Sabato, 12 Giugno 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sandro Abate, Scandone e Us Avellino, le dichiarazioni di Festa

L'intervento del sindaco sulle vicende dello sport cittadino

In occasione dell'incontro con la stampa, il sindaco di Avellino Gianluca Festa ha rilasciato anche alcune dichiarazioni sulle vicende sportive del capoluogo irpino.

Sandro Abate, Scandone e Us Avellino

Festa introduce la questione della Sandro Abate Calcio a 5, compagine della Serie A costretta a giocare, da inizio stagione, al PalaCercola, fuori dalla provincia: "È inimmaginabile che la squadra debba giocare lontano dalla sua città. Auspichiamo che possano giungere finanziamenti che ci permetterebbero di rivalorizzare la struttura del Campo CONI".

Il primo cittadino si sofferma anche sulla Scandone che, grazie alla cessione del ramo di azienda della Sidigas alla Iren, ha provveduto a saldare i lodi che avevano causato il blocco del mercato: "L'attuale gestione societaria ha effettuato l'ennesimo sforzo per mantenere la categoria. Il salvataggio della società dipende anche dalle volontà di Sidigas, ma la cessione del ramo di azienda fa ben sperare".

Un'ultima battuta, infine, sull'Us Avellino: "Stiamo seguendo con attenzione il braccio di ferro tra Izzo e Circelli, ma non escludiamo l'ingresso di altri soci nella cordata".

Si parla di

Video popolari

Sandro Abate, Scandone e Us Avellino, le dichiarazioni di Festa

AvellinoToday è in caricamento