Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ciarambino punzecchia Caldoro: "Noi unica opposizione, è stato in lockdown per 5 anni"

La candidata alla presidenza della Regione ha fatto tappa ad Avellino

 

Valeria Ciarambino, candidata del Movimento 5 Stelle alla presidenza della Regione Campania, questa mattina ha fatto tappa ad Avellino. Nel parlare con i cronisti la pentastellata ha punzecchiato i suoi principali rivali, De Luca e Caldoro. Queste le sue parole: "Il Movimento è stata l'unica voce dei cittadini in consiglio regionale. Caldoro non si è neanche accorto del lockdown: è stato in lockdown per 5 anni. Abbiamo portato istanze su tutti i temi e stando ai sondaggi oggi siamo il primo partito in Campania. Per noi è un punto di partenza. Vogliamo governare questa regione e liberarla da chi l'ha mal governata".

Nessuna alleanza per i pentastellati

"Io credo che la politica debba fare il bene dei cittadini e dei territori e noi non vogliamo consolidare posizioni di potere personale. Io sono l'emblema di questo modo di fare politica. A febbraio ho fatto un passo di lato. Non ho voluto fare il candidato presidente ad ogni costo, anzi abbiamo creato lo spazio per far nascere un progetto con tutte le componenti sane di questa terra. Quello che è accaduto lo sappiamo tutti: c'è chi ha sacrificato il bene della Camapania ed oggi nelle liste avversarie stanno imbarcando di tutto pur di aumentare il proprio peso elettorale".

Massima attenzione alle Aree interne

"Noi crediamo che le aree interne non debbano essere il luogo dove fare sfruttamento delle risorse e il luogo dove si esportano i disastri e le malattie delle aree urbane: e mi riferisco agli impianti di rifiuti. Questi territori possono essere motore per tutta la Regione. Io ci credo e bisogna creare le condizioni per lo sviluppo dei territori. Per esempio si deve potenziare la digitalizzazione e poi investimenti green: quì avete due parchi eccezionali come quello del Partenio e dei Monti Picentini".

Potrebbe Interessarti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento