Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Referendum, Sibilia (M5S): "Con il taglio dei parlamentari risparmio di mezzo milardo"

Il sottosegretario è ad Avellino per spiegare le ragioni del sì al taglio dei parlamentari: "Possiamo ritornare agli standard dei Paesi Ue"

 

Nell'ambito delle iniziative sul referendum costituzionale del 20 e 21 settembre promosse dal Movimento 5 Stelle, il Sottosegretario Carlo Sibilia ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardanti le ragioni del sì.

Ecco le sue dichiarazioni in merito al taglio dei parlamentari: "Abbiamo la possibilità di aggiornare la Costituzione, rendere il Parlamento più efficace. Abbiamo il numero di parlamentari più alto di tutta Europa: nel caso in cui passasse il sì, ritorneremo più o meno agli standard degli altri Paesi UE. Dai 945 di oggi, potremmo passare a circa 600 unità, il che significherebbe mezzo miliardo di euro di risparmi per le casse statali. Oggi c'è quest'opportunità e mi fa piacere che i cittadini possano esprimersi a tal riguardo".

Nell'ambito della campagna elettorale per le regionali, Sibilia ribadisce l'attenzione da dedicare alle aree interne: "Ognuno sta facendo il massimo possibile in questa campagna elettorale. Questa campagna elettorale sarà un bel test: quel che è certo è che, dal 22 settembre, mi rivedrete in giro per i borghi irpini e sanniti".

Una risposta, infine, alle dichiarazioni del vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani: "Non voglio esprimere giudizi politici, ma quelli che fanno resistenza sono quelli che candidano i soliti bolliti di tanti anni fa. La resistenza, di certo, non può essere ricercata nel Movimento 5 Stelle".

Potrebbe Interessarti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento