Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Movimento 5 Stelle, rottura tra Picariello e Urciuoli: quale scenario per il futuro?

I due sembrano viaggiare su binari diversi

 

Al secondo Consiglio comunale, il Movimento 5 Stelle si è fortemente disunito. Ieri, infatti, dopo che al primo Consiglio c'era stata distanza anche sulla nomina del Presidente del Consiglio, Urciuoli e Picariello hanno votato in maniera differente le linee programmatiche proposte dal sindaco Festa. Da un lato c'è stato il "sì" di Urciuoli che ha giustificato la sua scelta con la coerenza di chi vuole rispettare il patto con gli elettori; dall'altro lato, invece, il "no" di Picariello (vice presidente del Consiglio) è arrivato perché, seppur con un'apertura da parte del sindaco, non tutti i punti del programma lo soddisfavano.

E ora? Nell'aula, ieri, in tanti si ponevano questa domanda, anche per capire in che modo si "posizioneranno" nello scacchiere consiliare i due consiglieri. Un primo segnale, però, è già arrivato, con Picariello che, al momento del voto, è tornato a sedere nei banchi dell'opposizione. Urciuoli è rimasto, invece, nei banchi della maggioranza, così come è stato anche per il primo Consiglio. In quella occasione, Urciuoli, spiegò che la sua scelta era "nostalgica", ma, già allora, in tanti ci videro un chiaro segnale di voler appoggiare la maggioranza di Festa.

Nel video le dichiarazioni a caldo di Urciuoli e Picariello

Potrebbe Interessarti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento