Violazioni Covisoc: deferito l'Avellino e Mauriello

"A causa del comportamento posto in essere da Mauriello"

A seguito della segnalazione della CoViSoc, il procuratore federale deferiva l'Avellino e il suo ex presidente del CdA Claudio Mauriello, al Tribunale Federale Nazionale, Sezione Disciplinare, per violazioni di carattere amministrativo. Il club biancoverde, ad ogni modo, non dovrebbe rischiare penalizzazioni in classifica, ma al massimo un'ammenda pecuniaria. L'udienza, adesso, è in programma il 23 gennaio. 

Il deferimento di Claudio Mauriello

"Claudio Mauriello è stato deferito per aver violato i doveri di lealtà probità e correttezza, per non aver prodotto alla Co.Vi.So.C., entro a data del 30 novembre 2019, la relazione contenente il giudizio della società di revisione a corredo della situazione patrimoniale intermedia al 30/09/2019. In relazione a poteri e funzioni dello stesso, risultanti dagli atti acquisiti come trasmessi dalla Lega competente e ai periodi di svolgimento degli stessi".

Il defrimento dell'Avellino

"Deferito a titolo di responsabilità diretta anche l'Avellino per il comportamento posto in essere dal sig. MAURIELLO CLAUDIO, Presidente del Consiglio di Amministrazione e legale rappresentante protempore della Società U.S. Avellino 1912 S.r.l. all’epoca dei fatti;  per la violazione degli artt. 31, comma 1, del C.G.S. e 85, lett. C) par. III) delle N.O.I.F.: per rispondere a titolo di responsabilità propria, per non aver fornito alla Co.Vi.So.C., entro la data del 30 novembre 2019, la relazione contenente il giudizio della società di revisione a corredo della situazione patrimoniale intermedia al 30/09/2019."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca blocca la consegna di dolci e pizze anche a panifici e alimentari

  • Coronavirus, uno studio rivela: "Campania fuori dall'emergenza entro il 20 aprile"

  • Bonus 600 euro, si parte il primo aprile: l'Inps spiega come averlo

  • Coronavirus, il bilancio è pesantissimo: 49 nuovi casi in Irpinia

  • Altro dramma per la famiglia Caso: morto il padre del podista suicida

  • Vaccino Coronavirus supera primo test, Todisco: "Buona notizia che porta la firma del dott. Gambotto"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento