menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via libera alla corsa, ma con precise limitazioni: ecco quali

Le aziende sportive stanno studiando un modello di mascherina adatto ai runners

 Tra le novità della nuova ordinanza firmata da Vincenzo De Luca c'è sicuramente la possibilità di poter svolgere attività motorie all’aperto.

Da lunedì 27 aprile sarà possibile andare a correre, ma con dovute limitazioni. Ad esempio sarà possibile passeggiare, o fare jogging all’aperto purché:

  • si sia dotati di opportuna mascherina,
  • si mantengano le misure di distanza cautelare 
  • questo genere di attività sia svolto in prossimità delle proprie abitazioni
  • Orari prestabiliti.

Dunque non sarà possibile correre ad ogni ora del giorno, ma solo in alcune fasce orarie. Quelle indicate sull’ordinanza sono dalle 6:30 alle 8:30 del mattino e poi in prima serata dalle 19:00 fino poi alle 22:00. Il distanziamento sociale obbliga a due metri di distanza dalle altre persone eccetto se non si tratta di conviventi.

Inoltre si potrà correre solo nei pressi del proprio domicilio, quindi 200 metri da casa secondo le direttive governative. Per quanto concerne l'uso della mascherina, gli esperti consigliano quella chirurgica per evitare problemi di respirazione. Ma anche qui la scienza si divide, perché le mascherine FFP2 sono senz'altro più sicure, ma creano problemi: poco ossigeno che arriva ai polmoni, sudore che si forma attorno alla bocca e al naso. Per questo le aziende sportive stanno studiando una mascherina indicata per l’attività sportiva, ma adatte anche per la vita di tutti i giorni in contesti comunitari. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento