menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sibilia è il presidente della Lega Nazionale Dilettanti, le immagini

Ecco le immagini della cerimonia

Cosimo Sibilia è ufficialmente il presidente della Lega Nazionale Dilettanti. Ad aprire l'assemblea a Roma il suo predecessore Antonio Cosentino. Al tavolo della presidenza i big dello sport: da Carlo Tavecchio, Giovanni Malagò. Luca Lotti, delegato dal Governo Gentiloni per lo sport ha inviato un videomessaggio confermando la cooperazione e la disponibilità verso il panorama calcistico. Sarà stato per lo stretto rapporto tra Sibilia e Malagò ma l'intervento di quest'ultimo è stato quello maggiormente sentito: "Ho conosciuto Sibilia come uomo e dirigente sportivo.  Diventa presidente della Lnd per l'esperienza acquisita sul campo sia per gli ottimi risultati da presidente Coni Campania che in quella regione non è semplice. In più da commissario Figc-Lnd è riuscito a portare alla normalità quel comitato regionale dopo anni di malagestione". Poi il consiglio al neo presidente: " ti aspettano delle sfide stimolanti, la elezione di Sibilia per le società è una garanzia di correttezza, coinvolgi il mondo calcistico in tutte le sue componenti, rendilo partecipe, remate tutti dalla stessa direzione. Sono convinto che nel quadriennio con Sibilia vi toglierete grosse soddisfazioni". Andrea Abodi su Sibilia aggiunge: "Basta guardarlo negli occhi per capire chi è. Sono pronto come Lega a stare al suo fianco, dobbiamo crescere insieme mettendo il calcio in mezzo alla gente e sappi che con me basterà una stretta di mano". 

Marcello Nicchi, in rappressentanza degli arbitri ricorda la sua lunga amicizia con Cosimo Sibilia che risale a quaranta anni fa. Poi è toccato a Carlo Tavecchio: "con Sibilia mi lega un rapporto da 25 anni e nel calcio tra noi c'è stata sempre sintonia. Voglio fare un chiarimento su questa candidatura: un rappresentante del sud non è stato mai indicato al vertice di questa Lega, credo sia giusto dare un riconoscimento per questioni di rapporti tra nord, centro e sud. Poi abbiamo indicato Sibilia anche per la competenza, serietà, senso del dovere e soprattutto ha dimostrato sul campo il recupero della legalità in Campania,  e di intesa con tutti l'abbiamo individuato come candidato unico".

Cosimo Sibilia, visibilmente emozionato, durante gli indirizzi programmatici ha detto: "Corono un sogno, ho iniziato dal basso collaborando con il comitato provinciale di Avellino.Per me è una nuova sfida, bisogna fare tesoro dell'esperienza del passato, immaginare una nuova Lega, capace non solo di soddisfare le esigenze delle società e dei tesserati ma di rappresentare il cuore pulsante del calcio italiano. Vogliamo lavorare in questo quadriennio su di un progetto condiviso e nello spirito di una leale collaborazione con tutte le componenti. Mi impegnerò a ridurre le tasse di iscrizione ai campionati, l'ho già fatto in Campania da commissario. Un piccolo segnale ma necessario. La mia gestione sarà oculata, mi attiverò per tagliare spese superflue. Lnd è il cuore pulsante del calcio. Abbiamo una squadra in ogni comune, che svolge un momento aggregante di primissimo piano. Dobbiamo garantire una copertura mediatica ai campionati perchè svolgono una funzione sociale, ai giovani dare il miglior supporto per farli crescere e mettere al centro del calcio quello femminile". Infine un passaggio sulle imminenti elezioni in Figc: "rinnovo il mio appoggio a Carlo Tavecchio perchè lo merita per i risultati raggiunti in questi anni. Un appoggio unanime, auspicando che si possa pervenire alla designazione di Tavecchio anche da parte delle altre componenti". Prima di concludere annuncia: "il terremoto ha segnato la mia vita, avevo 20 anni, ho deciso che il mio primo impegno ufficiale sarà a L'Aquila mercoledi partecipando alla sfida con il Rieti".

Durante l'assemblea è stato eletto all'unanimità presidente nazionale del collegio revisori dei conti  Felicio De Luca.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento