menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un'orgogliosa Scandone Avellino non basta, la R.S. Rieti passa al PaladelMauro: 77-87

Non basta lo scatto di orgoglio dei ragazzi di coach De Gennaro: al PalaDelMauro passa la compagine sabina, rifilando agli irpini la quinta sconfitta di fila. Top scorer Loschi con 24 punti, Sousa 19

La Scandone Avellino getta il cuore oltre l'ostacolo, fino alla fine, ma deve arrendersi a una Real Sebastiani Rieti che, ancora una volta, dimostra di essere decisamente di un'altra categoria. Al PalaDelMauro, finisce 77-87 per gli ospiti, nel match valevole per l'undicesima giornata del campionato di Serie B, girone D1.

La cronaca del match

La compagine celesteamaranto prova a imporre, fin da subito, i propri ritmi, con una serie di triple, firmate da Federico Loschi e Andrea Traini, che propiziano un iniziale 6-17. Un mini parziale di 4-0, ad opera di Luigi Brunetti e Dimitri Sousa, intimorisce coach Righetti, che chiede ai suoi ragazzi di innalzare il livello di gioco. Il roster sabino continua a macinare punti, ma i biancoverdi, feriti nell'orgoglio dopo quattro sconfitte di fila, non ci stanno e riescono a tenersi in vita fino al -3 con cui si conclude il primo quarto (23-26). La seconda frazione sembra un revival dei primi dieci minuti di gioco: Real Sebastiani che scappa, Scandone che rincorre, soprattutto con un Uchenna Ani, a tratti, imprendibile. Capitan Riccio riporta Avellino sul -3 (42-45), prima che Rieti la ricacci a -9, con le triple di un ancora implacabile Federico Loschi e di un tempistico Mathias Drigo, con cui si chiude la prima metà di gara sul 42-51.

Nella ripresa, i ritmi dei ragazzi di coach De Gennaro si allentano e la Real Sebastiani, senza nemmeno faticare più di tanto, piazza l'allungo decisivo, con un parziale di 9-16 che porta a sedici lunghezze il divario tra sabini e irpini alla fine della terza frazione (51-67). A partita, ormai, virtualmente chiusa, i biancoverdi non mollano e cercano di onorare fino al quarantesimo l'impegno per cercare quanto meno di ridurre un distacco, probabilmente, troppo ingeneroso, ma frutto, comunque, dell'evidente differenza tecnica tra i due roster. La Scandone, trascinata da un Dimitri Sousa in gran spolvero (19 punti), riesce a ridurre fino alle dieci lunghezze il distacco finale, in un match dove i celestiamaranto, più efficaci dalla distanza, hanno avuto in Federico Loschi, top scorer dell'incontro con 24 punti messi a referto, un autentico faro in questa freddissima serata di febbraio.

Termina, dunque, 77-87 il match del PalaDelMauro, con la Real Sebastiani che si conferma prima forza del girone D1 della Serie B e la Scandone Avellino che, giornata dopo giornata, si ritrova sempre più in fondo alla classifica, a quota 2 punti. Sono quattro le gare rimanenti prima della fase a orologio e, nel match di domenica prossima (ore 18), contro la PSA Geko Sant'Antimo, i biancoverdi sono chiamati a compiere l'ennesimo miracolo di un'altra turbolenta, gelida stagione.

Scandone Avellino-Real Sebastiani Rieti 77-87: il tabellino

SCANDONE AVELLINO-REAL SEBASTIANI RIETI 77-87
(23-26, 19-25, 9-16, 26-20)

SCANDONE AVELLINO: Trapani 0, Costa 9, Marra 11, Sousa 19, Ani 17, Brunetti 14, Riccio 7, Monina ne, Mazzarese 0, Marzaioli 0, De Blasi ne, Mraovic 0. Coach: De Gennaro.

REAL SEBASTIANI RIETI: Di Pizzo 16, Toffoli ne, Sornoza ne, Drigo 12, Loschi 24, Paci 6, Kader ne, Cena ne, Provenzani 3, Ndoja 13, Traini 7, Diomede 6. Coach: Righetti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento