menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, Bergomi: "Fare delle previsioni sulla ripresa è difficile. Ho bei ricordi di Avellino, ma che fatica vincere lì"

L'ex difensore dell'Inter sull'emergenza Covid-19 nel calcio e sulle sfide passate con i biancoverdi

In un momento di incertezza sul prosieguo della stagione calcistica, a causa dell'emergenza coronavirus, è quasi impossibile fare previsioni. Ad affermarlo è l'ex difensore dell'Inter Giuseppe Bergomi, attualmente commentatore delle partite su Sky, intervistato da Prima Tivvù con un focus sul suo passato da giocatore e, in particolare, sui ricordi delle trasferte dei neroazzurri allo stadio "Partenio-Lombardi" di Avellino, ai tempi della Serie A. 

"Il calcio in questo momento è l'ultima cosa. Ho apprezzato l'intervento di Cannavaro a Sky: ha detto che dobbiamo pensare prima a stare chiusi in casa e a rispettare tutte le regole. Finché noi non capiamo fino a quando sarà il picco, fare delle previsioni è sicuramente difficile. L'importante è che tutti partano allo stesso momento, la regolarità è la cosa principale per mettere tutte le squadre nella stessa situazione".

Sulle sfide in massima serie contro i biancoverdi:

"Ad Avellino ho bei ricordi perché si vinceva spesso. Mi ricordo le prime volte che venivo al Partenio, e i vari Marini, Oriali, Beccalossi mi dicevano che lì era sempre dura giocare, Di Somma tirava la linea e lì non si passava. Prima il calcio era diverso, fare risultato ad Avellino era molto difficile, oggi i tempi sono cambiati".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento