menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tabù maledetto per l'Avellino, a Catania stop della corsa: 3-1

Si ferma la striscia positiva dei biancoverdi, puniti da una doppietta di Russotto (2' e 34') e dal rigore allo scadere di Sarao. Inutile il gol di D'Angelo su penalty del momentaneo 2-1

Dopo quattordici risultati utili consecutivi, la corsa dell'Avellino verso il secondo posto del campionato di Serie C, girone C, subisce una battuta d'arresto, la prima dell'anno solare e del girone di ritorno. Allo stadio "Angelo Massimino", il Catania si impone con il punteggio di 3-1, nel match valevole per la trentaduesima giornata della regular season.

La cronaca del match

Dopo appena due minuti di gioco, i padroni di casa passano in vantaggio con una rocambolesca punizione battuta da Andrea Russotto: il tiro del calciatore rossoazzurro, da oltre i 30 metri, si infrange sulla barriera biancoverde, producendo una traiettoria che beffa Forte e permette agli uomini di mister Baldini di condurre già la gara dopo soli 120 secondi. Al 34', arriva il raddoppio, con una micidiale azione di contropiede, in cui è ancora Russotto a finalizzare, a tu per tu con il portiere biancoverde, l'assist di Piccolo dall'out di destra. Allo scadere del tempo regolamentare, però, anche l'Avellino trova la via del gol, grazie a un regalo di Maldonado che permette a Emanuele Santaniello di recuperare palla ed essere atterrato da Martinez in area di rigore: il signor Zufferli non ha dubbi e concede il calcio di rigore, estraendo il giallo all'estremo difensore iberico. Dagli 11 metri, Sonny D'Angelo non sbaglia, mantenendo in vita le speranze dei biancoverdi di recuperare le sorti di un incontro difficilissimo.

Nella ripresa, dopo soli otto minuti, Emanuele Santaniello regala ai tifosi biancoverdi, da casa, l'illusione del gol del pari: l'attaccante biancoverde riceve palla e, di testa, batte Martinez, ma la posizione dell'ex attaccante del Picerno viene giudicata irregolare dall'assistente di linea. L'inserimento di Agostino Rizzo, al posto di uno spento Emanuele Adamo, sull'out di destra sembra sortire gli effetti sperati. Il Catania si chiude e tenta, in contropiede, di siglare la terza rete della gara. Al 33', tuttavia, è ancora l'Avellino ad accarezzare un possibile pari: Santaniello scappa sulla sinistra ed entra in area, il suo assist viene intercettato solo in parte dalla retroguardia rossoazzurra, con la sfera che capita sui piedi di Sonny D'Angelo. Il tiro del centrocampista biancoverde, tuttavia, incontra la reazione attenta di Martinez, che respinge. Il forcing finale dei lupi non produce ulteriori occasioni da gol e gli etnei possono ripartire. Al 49', l'episodio che chiude la gara: Kaifa Manneh sfugge a Luigi Silvestri, costretto ad atterrare il neoentrato calciatore rossoazzurro. Anche in questo caso, il signor Zufferli è impassibile e concede la massima punizione. Dal dischetto, Manuel Sarao non sbaglia, siglando la rete del definitivo 3-1.

Resta maledetto il tabù "Massimino" per l'Avellino, che incassa la prima sconfitta del girone di ritorno, la sesta stagionale. Domenica 28 marzo, alle ore 15, i biancoverdi torneranno in campo al "Partenio-Lombardi" per il match contro la Virtus Francavilla.

Catania-Avellino 3-1: il tabellino

CATANIA-AVELLINO 3-1
MARCATORI
: 2' pt e 34' pt Russotto (C), 45' pt D'Angelo rig. (A), 49' st Sarao rig. (C).
CATANIA (4-3-3): Martinez; Calapai, Claiton, Giosa (38' st Sales), Pinto; Izco (11' st Welbeck), Maldonado (22' st Rosaia), Dall'Oglio; Russotto (11' st Manneh), Sarao, Piccolo (22' st Albertini). A disp.: Confente, Zanchi, Di Piazza, Reginaldo, Vrikkis. All.: Baldini.
AVELLINO (3-5-2): Forte; Illanes (19' st Rocchi), Miceli (1' st Dossena), Silvestri L.; Adamo (1' st Rizzo), Ciancio, Aloi, D'Angelo, Tito (5' st Baraye); Fella (19' st Maniero), Santaniello. A disp.: Pane, Di Martino. All.: Braglia.
ARBITRO: Sig. Luca Zufferli della sezione di Udine.
ASSISTENTI: Sig.ri Riccardo Pintaudi della sezione di Pesaro, Mattia Politi della sezione di Lecce, Eduart Pashuku della sezione di Albano Laziale.
AMMONITI: 14' pt Maldonado (C), 44' pt Martinez (C), 2' st Santaniello (A), 17' st Dall'Oglio (C), 34' st Silvestri L. (A) e 36' st Aloi (A) per gioco scorretto, 25' st Maniero (A) e Rosaia (C) per comportamento non regolamentare.
NOTE: gara a porte chiuse. Angoli: 7-1. Recuperi: 1' pt, 4' st.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, si aprono le prenotazioni per gli over 60

Attualità

Psicosi Astrazeneca, in Campania uno su tre rinuncia

Attualità

Ciclo vaccinale completo: la Campania ultima regione d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento