Lunedì, 15 Luglio 2024
Calcio

Lancio di bengala e petardi e cori offensivi contro Bari, ammenda per l'Avellino

La decisione del Giudice Sportivo

Il Giudice Sportivo Dott. Stefano Palazzi, assistito da Irene Papi e dal Rappresentante dell'A.I.A. Sig. Marco Ravaglioli nelle sedute del 6 e 7 Dicembre 2021ha adottato le deliberazioni che di seguito integralmente si riportano:

[...]

AMMENDA  € 5000 AVELLINO

A) per fatti contrari alle norme in materia di ordine e di sicurezza e per fatti violenti commessi dai suoi sostenitori integranti pericolo per l’incolumità pubblica, consistiti: 

I - nell’avere, prima dell'inizio della partita, acceso e lanciato nel recinto di gioco, senza conseguenze, più di cinque bengala; 

II - nell'avere, prima dell’inizio della partita, acceso, lanciato e fatto esplodere, senza conseguenze, nel recinto di gioco otto petardi di elevata potenza; 

III - nell'avere, al 43°circa del secondo tempo, acceso, lanciato e fatto esplodere, senza conseguenze, nel recinto di gioco un petardo di elevata potenza; 

B) per avere i suoi sostenitori, al 18°minuto circa del primo tempo, intonato ripetutamente cori offensivi e insultanti nei confronti dei tifosi avversari che, in applicazione dei principi enunciati dalla CGF a Sezioni Unite nella decisione pubblicata nel CU 179/CGF (2013/2014), emanata su ricorso del Frosinone Calcio, devono essere qualificati quali insulti beceri e di pessimo gusto, ma non idonei a porre in essere un comportamento discriminante. 

Ritenuta la continuazione, misura della sanzione in applicazione degli artt. 6, 13, comma 2, 25, comma 3, e 26 C.G.S., considerato che non si sono verificate conseguenze dannose (r.proc. fed., r.c.c.). 

Comunicato Lega Pro Giudice Sportivo 07-12-2021

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lancio di bengala e petardi e cori offensivi contro Bari, ammenda per l'Avellino
AvellinoToday è in caricamento