Giovedì, 18 Luglio 2024
Calcio

Finale Promozione, Solofra battuto ai calci di rigore 6-5

Partita bloccata quella del San Costanzo, terminata 0-0 dopo 120' di gioco. A festeggiare dopo i penalty è però l'Anacapri

Ci sono voluti prima i supplementari e poi i calci di rigore per stabilire chi tra l'Anacapri e il Solofra avrebbe avuto la possibilità di iscriversi nel prossimo campionato di Eccellenza. Le due squadre si sono sfidate in una gara tattica dove la cosa più importante era quella di non concedere nulla all'avversario. E infatti il punteggio è stato per tutti i 120' di gioco bloccato sullo 0-0. Bellissima la cornice di pubblico con una bella macchia gialla sugli spalti, ovvero i tifosi arrivati dalla provincia di Avellino. A spuntarla in un San Costanzo infuocato però, è stata la squadra di casa dopo il terzo rigore ad oltranza parato dal portiere avversario Michele Prete. Questo risultato è purtroppo costata la promozione al club irpino, ma non si può certamente dimenticare la stagione che hanno disputato gli uomini di mister Rocco Fiume.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finale Promozione, Solofra battuto ai calci di rigore 6-5
AvellinoToday è in caricamento