Sabato, 13 Luglio 2024
Calcio

Eccellenza, i verdetti di retrocessioni e spareggi playout

La Vis Ariano ha già salutato la categoria, il Città di Avellino dovrà lottare col Saviano

Non solo playoff nel campionato di Eccellenza, perché in queste ultime due giornate della stagione regolare c’è da definire anche la situazione playout. Da regolamento le ultime due classificate retrocedono direttamente in Promozione, mentre gli spareggi playout vengono evitati nel caso tra le due squadre che si affronteranno (nona vs dodicesima e decima vs undicesima) vi siano più di otto punti di distacco.

Detto ciò, nel girone A sono già retrocesse il Forza e Coraggio Benevento (14 punti), la Vis Ariano (4) e l’Ottaviano (18) terzultimo essendo quindici punti di differenze con la nona Virtus Campania. L’altra gara dei playout vedrà invece coinvolte Saviano e Città di Avellino, divise da tre punti e dunque ancora in lotta quantomeno per il fattore campo.

Nel girone B sono certe di aver già salutato l’Eccellenza il Napoli Nord (0 punti) ed il Barano (11), mentre la Neapolis è appeso ad un filo avendo dodici punti di ritardo da Maddalonese e Mondragone, appaiate all’ottavo posto con 32 punti. Se per i napoletani non dovesse arrivare una vittoria nel prossimo turno, mentre le casertane riuscirebbero a centrare almeno un pari, sarebbe matematica la retrocessione diretta. L’altra gara dei playout vedrà invece impegnate Real Forio e Sant’Antonio Abate, a braccetto con 26 punti.

Nel girone C matematiche le retrocessioni di Calpazio (17 punti) e Virtus Cilento (5), c’è ancora tutta una bagarre per gli accoppiamenti playout. La terzultima Salernum (23) deve fare punti per evitare che la forbice tocchi i nove punti della retrocessione diretta, con Faiano, Sant’Agnello e Costa d’Amalfi che condividono la settima piazza con 29 punti. Per la classifica avulsa sono gli amalfitani che rischiano di più. Alfaterna e Castel San Giorgio, invece, con i 26 punti ciascuno devono provare a fare la propria corsa magari cercando di tenere con il fiato sospeso le dirette concorrenti fino al 90’ dell’ultima partita di stagione regolare.

Dunque ricapitolando, sono già retrocesse al campionato di Promozione Forza e Coraggio Benevento, Vis Ariano, Ottaviano, Napoli Nord, Barano, Calpazio e Virtus Cilento. La Neapolis rischia davvero tanto, mentre le altre quattro retrocessioni usciranno dagli spareggi playout.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza, i verdetti di retrocessioni e spareggi playout
AvellinoToday è in caricamento