Giovedì, 18 Luglio 2024
Calcio

Un lampo di Di Gaudio infiamma il "Partenio-Lombardi": l'Avellino supera la Turris (1-0) e aggancia il Catanzaro

Vittoria importantissima per gli uomini di mister Gautieri che passano con una rete del fantasista palermitano al 41' del secondo tempo. I biancoverdi arrivano a quota 62 punti in classifica, al secondo posto, in coabitazione con i calabresi

Un lampo di Antonio Di Gaudio infiamma il "Partenio-Lombardi" nel finale, portando l'Avellino all'aggancio della seconda piazza occupata dal Catanzaro. Nel posticipo della trentacinquesima giornata del campionato di Serie C, girone C, i biancoverdi superano la Turris con il punteggio di 1-0.

Primo tempo: doppia occasione per Mignanelli, Kragl spreca a due passi dalla porta

Dopo un iniziale fase di studio tra le due squadre, sono gli irpini a creare la prima occasione da gol: all’11’, dalla sinistra, Mamadou Kanoute serve Daniele Mignanelli, il quale tenta un tiro-cross su cui Pietro Perina preferisce non rischiare, smanacciando la sfera. La compagine corallina prova a sfruttare le ripartenze in velocità e, al minuto 27, punge per la prima volta nel corso del match, allorquando Vito Leonetti arretra verso Salvatore Longo che, di sinistro, fa partire un missile che finisce alto sopra la traversa.

Al 32’, è di nuovo l’asse Kanoute-Mignanelli a impegnare Perina: l’attaccante senegalese scappa sulla destra e crossa rasoterra in mezzo, dove irrompe l’esterno di centrocampo sinistro, il cui tiro viene sporcato da una deviazione sulla quale l’estremo difensore della Turris riesce a distendersi, sventando la minaccia. Tre minuti più tardi, Salvatore Aloi calcia al volo una palla che Claudio Manzi rischia di insaccare alla sinistra del portiere corallino, spegnendosi di poco sul fondo.

Si arriva, così, all’occasione da rete più nitida della prima frazione. Minuto 41: Salvatore Aloi pesca un cioccolatino per Oliver Kragl che, a due passi dalla porta, non dosa bene la potenza del pallone e spara alto sopra la traversa.

Secondo tempo: Di Gaudio, nel finale, piega la resistenza corallina e mette fine al suo incubo

Nella ripresa, altra ghiotta chance gettata alle ortiche dai biancoverdi: al minuto 3, Salvatore Aloi, dalla destra, disegna un cross perfetto per Daniele Mignanelli che, di testa, non riesce a mirare lo specchio della porta a due passi da Perina. Al decimo giro di lancette, dubbio episodio in area di rigore dell'Avellino: Salvatore Aloi, nel tentativo di rinviare il pallone, colpisce Salvatore Longo che cade a terra. Il signor Maranesi lascia proseguire, tra le vibranti proteste dei corallini. Qualche minuto più tardi, l'Avellino divora la terza palla gol: stavolta, è Jacopo Murano a sciupare un'occasione propizia, mandando al lato un colpo di testa su uno spunto dalla sinistra di Daniele Mignanelli. Lo stesso centravanti biancoverde era andato vicino al gol, tre minuti prima, su un'ottima invenzione di Simone Ciancio dalla destra.

Il tempo passa e il risultato sembra non cambiare. Mister Gautieri getta nella mischia Antonio Di Gaudio e Giuseppe Carriero, dall'altra parte il tecnico dei corallini Caneo si affida alla solidità a centrocampo di Daniele Franco e Simone Tascone, nonché alla verve offensiva di Luca Giannone. Il pallino del gioco continua a essere nelle mani dei biancoverdi, che provano a colpire sui calci d'angolo. Al 27', è lo stesso Di Gaudio a mandare, di testa, la palla di poco al lato. Al 37', rigore in movimento per Davide Bove che, servito da Silvestri, mira in curva. Una manciata di secondi dopo, sempre sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina, Luigi Silvestri anticipa Gennaro Scognamiglio e, con una spizzata a campanile, rischia di beffare Perina, che ci mette una pezza, togliendo le ragnatele dall'incrocio.

Il calcio, si sa, a volte rischia di essere davvero beffardo. E la Turris prova ad approfittarne. Minuto 40: ripartenza corallina sul tredicesimo corner per i biancoverdi, il neoentrato Luca Giannone sfugge a Salvatore Aloi, entra in area e serve una palla su un piatto d'argento all'indisturbato Simone Tascone che spreca una ghiotta opportunità, sparando alle stelle. Il festival degli errori si conclude, finalmente, un giro di lancette dopo: è Antonio Di Gaudio, dopo aver puntato Andrea Sbraga, a sbloccare il risultato, battendo Perina sul palo destro e facendo esplodere di gioia il "Partenio-Lombardi". È il quarantunesimo minuto della ripresa e, per il fantasista palermitano, è la fine di un incubo, dopo un lunghissimo infortunio, mal curato, a cui si era aggiunta, successivamente, la positività al Covid-19, svanita soltanto quattro giorni fa.

Non accade più nulla e, dopo quattro minuti di recupero, il signor Valerio Maranesi di Ciampino fischia la fine dell'incontro. Sorride l'Avellino che, dopo tre turni di digiuno casalingo, ritrova i tre punti al "Partenio-Lombardi". Esce sconfitta la Turris, anch'essa reduce dalla grana coronavirus e sostenuta dal suo caloroso pubblico giunto da Torre del Greco; lo fa a testa alta, ossia da squadra che, prima di capitolare, aveva addirittura accarezzato il sogno di espugnare il campo nemico.

La vittoria di stasera permette ai Lupi di agganciare il Catanzaro al secondo posto, a quota 62 punti in classifica e sconfitto ieri, contro ogni pronostico, dalla rivelazione Monterosi (1-2). Domenica 10 aprile, alle ore 17:30, la compagine biancoverde sarà ospitata al "San Nicola" dal Bari, fresco di promozione in Serie B.

Avellino-Turris 1-0: il tabellino

AVELLINO-TURRIS 1-0
MARCATORI
: 41' st Di Gaudio (A).
AVELLINO (3-5-2): Forte; Silvestri, Bove, Scognamiglio; Ciancio, De Francesco (25' st Carriero), Aloi, Kragl (43' st Mastalli), Mignanelli (32' st Tito); Murano (31' st Plescia), Kanoute (25' st Di Gaudio). A disp.: Pane, Pizzella, Chiti, Dossena, Rizzo, Matera, Micovschi. All.: Gautieri.
TURRIS (3-5-2): Perina; Sbraga (43' st Pavone), Di Nunzio, Manzi; Ghislandi (34' st Nunziante), Bordo, Zampa (18' st Tascone), Finardi (18' st Franco), Loreto; Longo, Leonetti (34' st Giannone). A disp.: Abagnale, Esempio, Lame, Zanoni, Iglio, Varutti, Santaniello. All.: Caneo.
ARBITRO: Sig. Valerio Maranesi della sezione di Ciampino.
ASSISTENTI: Sig.ri Maicol Ferrari della sezione di Rovereto, Tiziana Trasciatti della sezione di Foligno, Valerio Bocchini della sezione di Roma 1 (quarto uomo).
AMMONITI: 19' pt Zampa (T), 30' pt Aloi (A), 33' pt Silvestri (A), 17' st Finardi (T) e 33' st Plescia (A) per gioco scorretto, 10' st Leonetti (T) per proteste.
NOTE: gara con presenza di pubblico limitata. Angoli: 13-1. Recuperi: 4' pt, 4' st.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un lampo di Di Gaudio infiamma il "Partenio-Lombardi": l'Avellino supera la Turris (1-0) e aggancia il Catanzaro
AvellinoToday è in caricamento