rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Calcio

Avellino - Picerno 0-2, biancoverdi involuti: lezione di calcio dai lucani

Nella giornata di oggi si è disputato il match valevole per la 33^ giornata del campionato di Serie C, girone C: il commento finale, come sempre, è affidato alla tifoseria che, al triplice fischio finale, affossa di fischi giocatori e dirigenza

Nella giornata di oggi, presso lo stadio Partenio-Lombardi, si è disputato il match tra Avellino e Picerno, valevole per la 33^ giornata del campionato di Serie C, girone C. La prima occasione è al 5', ed è per l'Avellino, con Russo che mette dentro un ottimo cross, che trova il colpo di testa di Trotta che, purtroppo, non inquadra lo specchio della porta. Russo, al 13', penetra in area, trova lo spazio per la conclusione e Albertazzi respinge d'istinto. Al 30', Marconi riesce a girare bene ma Albertazzi è sicuro, sul proseguo dell'azione fallo in attacco dei padroni di casa. Al tramonto della prima frazione, cross di Guerra dalla sinistra, colpo di testa alto di Santarcangelo da centro area e palla sul fondo. Il risultato non cambierà più fino al duplice fischio finale. Sicuramente meglio l'Avellino, in questo primo tempo, ma la squadra di Rastelli non è riuscita a centrare il bersaglio grosso; favorendo anche il ritorno del Picerno. 

Lezione di calcio dal Picerno, Avellino sparito dal campo nella ripresa

La seconda frazione inizia con un doppio cambio: Di Gaudio per Trotta e Mazzocco per Casarini ammonito, con Matera che passa al centro della mediana. L'Avellino cerca di riprendere il discorso del primo tempo, alzando i ritmi e pressando alto. Occasionissima per gli ospiti al 55': tiro a giro di Esposito con la sfera che si stampa sul palo, Marcone non è riuscito neanche ad accennare il tuffo. Fortunato, in questo caso, l'Avellino. Picerno in vantaggio al 57', contropiede letale degli ospiti: Ceccarelli al centro per Santarcangelo che, in spaccata, mette alle spalle di Marcone. Al 60', ci prova anche l'ex Ceccarelli: il suo tentativo è bloccato in due tempi da Marcone. Ammonito, al 75', Di Gaudio: l'attaccante cade in area di rigore ma, per l'arbitro, è simulazione. All'85', Kouda pesca Massimo D'Angelo che, davanti a Marcone, da posizione defilata, manda la sfera sull'esterno della rete. Il match è praticamente chiuso all'86', quando Sottini, all'esordio in biancoverde, manda nella propria porta un traversone basso di Gallo. È un Avellino involuto, inconcludente, a tratti anche irritante, quello che esce sconfitto dal match interno contro il Picerno. La squadra di Rastelli che, a detta del suo mister, è costantemente a lavoro per dare continuità ai risultati, cade di misura tra le mura amiche. Il commento finale, come sempre, è affidato alla tifoseria che, al triplice fischio finale, affossa di fischi giocatori e dirigenza. 

Il tabellino di Avellino-Picerno  

AVELLINO (4-3-3): Marcone; Ricciardi, Auriletto, Benedetti (37' pt Sottini), Tito; Matera, Casarini (1' st Mazzocco), D'Angelo (14' st Tounkara); Trotta (1' st Di Gaudio), Marconi, Russo (31' st Kanoute). A disp.: Pizzella, Rizzo, Garetto, Gambale, Perrone. All.: Rastelli.

PICERNO (4-2-3-1): Albertazzi; Pagliai (1' st Novella), Ferrani, Garcia, Guerra (30' st Monti); De Ciancio, Gallo; Esposito (30' st M. D'Angelo), Kouda (38' st Setola), Ceccarelli (17' st Gonnelli); Santarcangelo. A disp.: Rossi, Gammone, Allegretto, Albadoro, Golfo. All.: Longo.

ARBITRO: De Angeli di Milano.

MARCATORE: 10' st Santarcangelo, 40' st aut. Sottini.

NOTE: spettatori 3.000 circa. Ammonito: Kouda (P), Casarini (A), Di Gaudio (A), Tounkara (A). Angoli: 5-6. Recupero: pt 3', st 5'. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avellino - Picerno 0-2, biancoverdi involuti: lezione di calcio dai lucani

AvellinoToday è in caricamento