Calcio

Avellino-Latina 1-1, Braglia: "Troppo nervosismo, dobbiamo dare risposte sul campo"

Le dichiarazioni del mister biancoverde al termine del match: "Io non vedo sereni i ragazzi: forse si sono alzate le aspettative, ora porti un nome e lo capisco, ma se facciamo così, ci facciamo solo del male"

Ecco le dichiarazioni di mister Piero Braglia, al termine di Avellino-Latina: "Fino all'espulsione di Carriero, credo che abbiamo avuto un sacco di occasioni. Abbiamo preso un gol ingenuo, non è possibile prendere una rete così. Non ci dobbiamo far prendere dal nervosismo, altrimenti nascono i problemi. Non ci gira nemmeno bene: pali, tremila cross, arriviamo sulle palle sempre dopo. E' un momento in cui dobbiamo capire bene le nostre situazioni: non riesco a capire nemmeno queste espulsioni continue. E' un peccato che, poi, ti mancano i punti così. Ma, ormai, lamentarsi non serve a niente e bisogna cercare di dare risposte sul campo.

L'espulsione di Giuseppe Carriero è un macigno, dal punto di vista psicologico, sulla tenuta in campo dei biancoverdi: "Io non vedo sereni i ragazzi: forse si sono alzate le aspettative, ora porti un nome e lo capisco, ma se facciamo così, ci facciamo solo del male. Non c'era neanche motivo di fare quel fallo. Per me la squadra ha giocato bene, non è quello il problema: il problema sarebbe perdere giocatori per lungo tempo".

"La Coppa Italia sarà un'occasione per quelli che non giocano di poter giocare dall'inizio anche in altre partite" conclude il mister, in vista del match di mercoledì contro l'Ancona Matelica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avellino-Latina 1-1, Braglia: "Troppo nervosismo, dobbiamo dare risposte sul campo"

AvellinoToday è in caricamento