rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Sport

Calcio minore, Tirri alla corte di Montanile

 Prosegue senza indugi la campagna acquisti della Virtus Avellino. Dopo Memoli, Purcaro e Spaccamiglio, il DS Mallardo mette a segno un vero e proprio “colpo” di mercato, portando alla corte di Montanile, MARIO TIRRI.

Il portentoso alfiere di Capocastello, classe 1989, nato centrocampista ma diventato difensore, negli anni ha militato nel Solofra (promozione), nel Montella (eccellenza), quattro anni ad Atripalda (eccellenza) dove è stato il capitano, San Michele di Serino (promozione) e San Tommaso (eccellenza).

Un talento dalle doti indiscusse, che porterà alla compagine di Montanile esperienza e qualità. Un grande colpo del DS Mallardo che regala al sodalizio avellinese del duo Salvati-Petrozziello, un giocatore ambitissimo sul mercato e che risulta un lusso per la categoria.

Ecco le prime dichiarazioni di Tirri da calciatore della Virtus: “Per me è stata una stagione esaltante, piena di soddisfazioni, peccato che si sia conclusa male per vari motivi. Ero stato confermato a San Tommaso, ma non ho accettato il rinnovo. Ho accettato con grande soddisfazione la proposta e il progetto della Virtus, perché mi sembra che in promozione sia la squadra e la società che ha progetti più validi. Sono sicuro che grazie a tutte le componenti faremo grandi cose, e ci toglieremo grandi soddisfazioni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio minore, Tirri alla corte di Montanile

AvellinoToday è in caricamento