menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I Lupi ci credono e sono pronti a "sbranare" il Lanusei

La squadra di Bucaro infila l'ottava di fila e vuole approfittare del cattivo stato di forma dei sardi

Sembrava un gap incolmabile quello dalla capolista Lanusei, eppure l’Avellino è riuscito a rimettersi pericolosamente in scia, studiando (come solo i grandi della Formula 1 sanno fare) come effettuare il sorpasso decisivo. Meno due punti a meno due giornate dal campionato. La squadra di Bucaro con l’ottava vittoria di fila, ha messo un ulteriore mattone per realizzare l’irrealizzabile. Grinta, tanta grinta, anche ieri contro la Lupa Roma stordita in sei minuti dalle reti di Morero e Da Dalt. A nulla è valso, per la squadra di Amelia, il gol della bandiera di Alonsi, se non a tenere con il fiato sospseso per tuto il secondo tempo il mondo biancoverde.

Un misto tra speranza, sana sofferenza e gioia, quello che ieri hanno vissuto i supporters dei Lupi che non potevano credere alle proprie orecchie quando hanno saputo che sul campo del Trastevere, Renzi ha steso la capolista. Per Bucaro “tutto resta nelle mani del Lanusei”, ma vincere aiuta vincere e il cattivo stato di forma della squadra di Gardini è un motivo in più per non mollare. Sotto, quindi, con le due ultime giornate, durante le quali i Lupi se la vedranno con Torres, in casa, e Latina, in trasferta, consapevoli che la “preda” Lanusei è lì a pochi passi e pronta per essere sbranata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento