menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Graziani si arrabbia dopo il pareggio dell'Avellino: “Under da calci nel culo, si sveglino”

Archimede Graziani, in conferenza stampa, ha parlato del pareggio dei biancoverdi

Archimede Graziani, in conferenza stampa, ha parlato del pareggio dei biancoverdi:

“Sono ancora giovane ma ho un po’ di esperienza. Quello che vi ho detto durante la settimana, l’ho fatto perché avevo sensazioni riguardo alla partita di oggi. Noi non possiamo pretendere di poter vincere le partite. Ci sbaglieremmo. Nello stesso tempo, la diversità di atteggiamento che abbiamo avuto tra primo e secondo tempo era sotto gli occhi di tutti. Quindi la riflessione da fare è che non dobbiamo avere paure per poi reagire. Questo è un passaggio che ci porteremo dietro per una decina di partite. Dobbiamo cambiare l’atteggiamento supponente e arrogante che hanno i miei calciatori quando entrano in campo. Nel calcio si gioca undici contro undici. Noi nel primo tempo non l’abbiamo fatto. E questo non mi piace. L’atteggiamento di alcuni calciatori deve cambiare. L’Avellino calcio non deve sentire il peso di dover vincere il campionato per forza. E lo dico qui, a gran voce. Io penso che oggi anche se ci fosse stato De Vena, avremmo fatto comunque fatica. Perché l’atteggiamento di una parte dei miei calciatori non mi è piaciuto. Non dobbiamo reagire dopo aver subito uno schiaffo. Siccome ogni giorno si sente dire che dobbiamo vincere, e per questo motivo che soprattuto gli under ci credono enormemente e possono incappare in problemi di arroganza come oggi. Oggi i miei ragazzi meritavano due calci nel sedere". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento