← Tutte le segnalazioni

Altro

Gesualdo, l'Ingegnere Bianco apre alle opposizioni: «Coesione e sintesi per battere il sindaco Forgione»

Gesualdo: L'Ing. BIANCO apre alle opposizioni, coesione e sintesi per battere il sindaco Forgione. Ormai le amministrative 2018 a Gesualdo incombono, tutti gli schieramenti si muovono con gruppi e comitati, si tengono riunioni e cene, tutto per addivenire a una soluzione univoca che possa fronteggiare l'attuale amministrazione Forgione. Con una nota giunta in redazione l'Ing. BIANCO Gianfranco già candidato alle amm.ve 2013 con la lista "La Bilancia", mette in evidenza le notevoli negligenze amministrative circa la chiusura del Plesso Scolastico "Cillo Palermo", pone alla ribalta alcune irregolarità temporali e comunicative fatte dal Sindaco. Già nell'ultima riunione fatta con i genitori alla presenza del Sindaco e del Preside, l'ing. Bianco ha mostrato documenti che confermano anomalie gestionali sul gravoso problema sismico a Gesualdo. Il mio scopo, afferma l'Ing. Bianco, è creare un gruppo omogeneo, che possa governare libero da vecchie dinamiche, avendo come unico obbiettivo l'interesse dei cittadini, convogliare tutti coloro che non sono vicini all'attuale amm.ne, cercando di eliminare ogni tipo di astio personale pregresso, in modo da unificare gli intenti per raggiungere l'obbiettivo prefissato. Inoltre ci tengo a confermare, che l'operazione di sintesi che ho in mente di fare, potrebbe vedere anche un mio passo indietro, qualora dovesse essere individuata una figura ritenuta maggiormente aggregante, che possa garantire il successo e un buon governo del mio paese. A patto che sia slegata da logiche anacronistiche e storicamente certificate come dannose, prima ancora che carenti di prospettiva. Aggiungo che unire, non significa ammassare persone che nulla hanno in comune, la mia idea è quella di creare, ed essere parte di un gruppo, che abbia la capacità di interagire in maniera proficua tanto al suo interno quanto all'esterno. La figura del candidato Sindaco, acquista quindi, un valore non solo simbolico, ma anche di collante oltre che di garante e di propulsore di questa spinta innovativa. In buona sostanza, se si dice che si vuole far fare un salto di qualità al paese, non si può scegliere una persona, che a primo impatto già smentisce le premesse. Sembra quasi inutile aggiungere, che non nutro rancore verso nessuno, e se in precedenti occasioni, il mio carattere è stato descritto essere intransigente, posso sinceramente dire che non è assolutamente così, la mia caparbia ricerca di soluzioni alternative, nasce dalla constatazione dello stato di dissolvimento amministrativo, e per certi aspetti anche sociale del paese che amo. La mia prerogativa non è la "poltrona" ma il bene del paese, che da tanti anni vive nell'oblio e nel quale non si vedono spiragli di luce.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
AvellinoToday è in caricamento