rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
social

"AvellinoJazz" celebra i 30 anni con musica all'avanguardia e artisti internazionali

Grandi concerti all’insegna della sperimentazione, della ricerca e della contaminazione sonora nel suggestivo Parco del Teatro Gesualdo. L'edizione 2023 sarà inaugurata questa sera da Giovanni Guidi e Antonio Raia, nella Chiesa del Carmine

È tutto pronto per "AvellinoJazz" , la rassegna musicale avellinese che quest'anno compie 30 anni. Da oggi 6 settembre fino al 10 settembre, il Parco del Teatro Gesualdo farà da cornice alla prestigiosa rassegna musicale organizzata dall'Assessorato al Turismo del Comune di Avellino con la direzione artistica dell'Associazione Fond Mus It. L'edizione 2023 avrà inizio questa sera, alle ore 20:30, nella Chiesa del Carmine in Via Triggio e vedrà protagonisti  Giovanni Guidi e il suo “Piano Solo” e  Antonio Raia  in “Alone, not solitario”.

"AvellinoJazz" celebra i 30 anni con artisti di fama internazionale e concerti all'insegna della ricerca e della contaminazione sonora 

Per cinque giorni consecutivi, artisti provenienti da diverse parti del mondo - Argentina, Stati Uniti, Gran Bretagna, Olanda, Spagna e Italia - si esibiranno davanti al pubblico avellinese in grandi concerti all'insegna della sperimentazione, della ricerca e della contaminazione sonora. "Il programma di AvellinoJazz è particolare e unico nel suo genere perché è proiettato verso la musica d'avanguardia pur essendo un jazz che mantiene il calore, l'improvvisazione e tutte quelle caratteristiche che avvicinano il pubblico coinvolgendolo fortemente - ha affermato Giovanni Guidi alla conferenza stampa di presentazione del programma della rassegna - oltre alla voglia di ricerca, c'è anche la volontà di avvicinare il jazz ai giovani facendo una musica che risulta godibile nella sua complessità.

I protagonisti di questa edizione del festival saranno: Jaap Blonk, Maurizio Chiantone, Stefano Costanzo, Sergio Di Leo, Riccardo Distasi, John Edwards, Mario Gabola, Violeta Garcia, Virginia Genta, Marcello Giannini, Paolo Godas, Giovanni Guidi, Antonio Iacuzio, Dan Kinzelman, Jonathan Maurano, Gianni Papa, Bonnie Paskas, Antonio Raia, Joe Rehmer, Davide Russo, Mark Sanders, Elliot Sharp, Stefano Tamborrino e Giuseppe Vietri. 

"Il segreto della longevità della manifestazione sta nel gruppo. Un insieme di amici che da trent'anni condividono esperienze musicali e attività di organizzazione di eventi legati sempre al jazz - ha affermato il direttore artistico, Paolo Godas, in occasione della presentazione del programma 2023 - nei prossimi giorni proponiamomo una serie di artisti che hanno una grandissima conoscenza musicale, didattica e filologica nonché una propensione alla ricerca e alla sperimentazione, a trovare novità. Suoneranno infatti strumenti costruiti con le loro mani".

IMG_20230906_100016

AvellinoJazz, le origini e il successo 

"AvellinoJazz" nasce nel settembre 1993 al Carcere Borbonico. A tenere a battesimo il festival, con un concerto memorabile, è il trombettista Enrico Rava che nel corso del tempo ha consolidato un rapporto duraturo con la kermesse. Nel 1993, musicista jazz dell'anno, presentò ad Avellino l'European Jazz Quartet, con Palle Danielsson al contrabbasso, Jon Christiansen alla batteria ed un giovanissimo Roberto Cecchetto alla chitarra.

Negli anni il festival ha avuto ospiti vari artisti internazionali tra i quali Steve Coleman, Hamid Drake, William Parker, John Tchicai, alcuni tra i migliori musicisti italiani, come Giulio Capiozzo, James Senese, Paolino Dalla Porta, Pasquale Innarella, Antonello Salis, Michele Rabbia, Fabrizio Sferra, Gianluca Petrella, Dan Kinzelman con gli Hobby Horse, ei migliori tra i giovani musicisti italiani, Mauro Ottolini (musicista jazz dell'anno 2012), Giovanni Guidi, Tony Cattano, Domenico Caliri, Carmine Ioanna. E' stato inoltre ospite di varie location prestigiose, gemellandosi con Garda Jazz e lo Young Jazz Festival di Foligno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"AvellinoJazz" celebra i 30 anni con musica all'avanguardia e artisti internazionali

AvellinoToday è in caricamento