menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il chirurgo Severino Iesu nel 'gotha' della cardiochirurgia mondiale

Il medico, napoletano di origine, solofrano di adozione, ha portato alla ribalta internazionale l’Azienda ospedaliero universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona" grazie a una protesi a più branche che migliora le strategie perfusionali

Grande soddisfazione per la sanità campana salita alla ribalta internazionale grazie al dottore Severino Iesu, tra i sei luminari presenti al convegno organizzato da Terumo aortic sulla chirurgia dell’arco aortico.  

 Severino Iesu direttore dell’Unita’ cardiochirurgica d’urgenza dell’Azienda ospedaliero universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno ha portato nell'olimpo della cardiochirurgia mondiale l'innovativo metodo sperimentato e utilizzato presso la struttura sanitaria salernitana. Il medico, napoletano di origine, ma solofrano di adozione, ha infatti presentato un video dell’impianto di una protesi Thoraflex modificata secondo le indicazioni salernitane (la Salerno Thoraflex), cosa mai accaduta prima. La Terumo aortic non ha mai consentito ad alcun chirurgo nel mondo di modificare la propria creatura di successo se non a Iesu. 

"Non era mai successo che l'azienda avesse consentito di apportare modifiche a una protesi e questo privilegio è stato concesso a Salerno", spiega Severino Iesu, illustrando anche i benefici che potrebbe garantire il nuovo impianto. "E' una protesi a più branche che migliora le strategie perfusionali e si pone come obiettivo l'eliminazione o la riduzione dell'ingombro mediastinico delle branche. Il risultato, provato con dati alla mano, è la riduzione della mortalità e della morbilita'".

L'intervento mostrato nel video è stato effettuato qualche mese fa ed è perfettamente riuscito. La cardiochirurgia del Ruggi sta portando avanti il progetto con l'azienda che è apparsa convinta delle modifiche, al punto che in futuro potrebbe mettere in produzione la nuova protesi Salerno Thoraflex.

"Un risultato - prosegue Iesu - che darebbe alla città una proiezione mondiale". Non a caso Salerno negli ultimi anni è entrata nell'Olimpo della cardiochirurgia mondiale. In due anni e mezzo l'ospedale di Salerno ha effettuato 101 interventi di chirurgia dell'arco aortico che rappresentano un primato a livello nazionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento