rotate-mobile
Politica Nusco

Sospensione servizio di trasporto scolastico, Ricominciamo da Nusco: "Famiglie ed alunni abbandonati"

Dura la reazione del Gruppo consiliare di minoranza che condanna senza appello il provvedimento dell'amministrazione comunale

Nusco. L’amministrazione sospende il servizio di trasporto scolastico. La minoranza critica il provvedimento e denuncia: famiglie ed alunni abbandonati a loro stessi.

L'amministrazione a guida De Mita con un lapidario quanto inappropriato comunicato pubblicato sull’Albo Pretorio ha avvisato gli utenti dell’impossibilità di garantire il servizio di trasporto scolastico sul territorio comunale invitandoli ad organizzarsi autonomamente. Dura la reazione del Gruppo consiliare di minoranza che condanna senza appello questo provvedimento che considera grave perché colpisce famiglie ed alunni nonché il mondo della scuola dimostrando ancora una volta la totale inefficienza dell’organizzazione ed erogazione dei servizi comunali in favore dei cittadini da parte dell’Amministrazione. Il Comune - riferisce il capogruppo Avv. Francesco Biancaniello - è ben oltre il segno del fallimento nella gestione amministrativa; ciò è dimostrato dal fatto che non è possibile né tollerabile assistere da una parte all’aumento di tasse ed imposte e dall’altra alla riduzione, sospensione ed addirittura mancata erogazione dei servizi comunali fondamentali tra cui appunto quello del trasporto scolastico! Non si possono abbandonare al loro destino famiglie ed alunni con un scarno e freddo comunicato che in buona sostanza pare dire: per il servizio scuolabus ci sono dei problemi quindi adesso arrangiatevi da soli poi forse si vedrà! Ma questo è solo l’ultimo di una serie ormai infinita di disservizi nel Ns. Comune a scapito della cittadinanza aggravato dal fatto che la notizia del taglio del servizio scuolabus giunge a sorpresa a ridosso di Natale senza alcuna condivisione e senza prima annunciare adeguate soluzioni alternative. Siamo pertanto contrari a queste scelte politiche fatte senza programmazione che privano di servizi il cittadino lasciandolo nell’incertezza più totale quando invece dovrebbero garantirgli servizi efficaci ed efficienti. Senza considerare che non tutti hanno la fortuna di abitare vicino alla scuola o la possibilità di portare i figli presso gli istituti scolastici con la propria automobile. Fosse anche solo per un bambino, il Comune ha il dovere di garantire il trasporto scolastico! Non escludiamo che alcune famiglie residenti in periferia a questo punto esasperate dai disservizi relativi alla scuola possano iscrivere i figli in altri istituti scolastici a partire dal prossimo anno, depotenziando le ns. scuole e servizi ad essa connessi; noi invece consideriamo la scuola fondamentale presidio contro spopolamento e depauperamento socio-culturale della ns. comunità che quindi va sempre sostenuta ed incentivata! Ripetiamo con forza - conclude il capogruppo Biancaniello - che c’è bisogno di un cambiamento perché siamo sempre più allarmati dalla situazione che si sta vivendo a Nusco e che peggiora sempre di più in termini di disservizi. Continuiamo a raccogliamo quotidianamente le preoccupazioni, i dubbi, le perplessità dei cittadini, delle famiglie che vedono accrescersi disagi e problemi mentre andrebbero assicurati servizi degni di un Comune vivibile. Per questa ragione compatibilmente con le normative anticovid inizieremo ad organizzare e stimolare incontri per discutere con la popolazione le misure e le proposte da mettere in campo per sollecitare questa amministrazione sempre più inadeguata a prendere coscienza che non può più continuare a governare in questo modo!

Francesco Biancaniello

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospensione servizio di trasporto scolastico, Ricominciamo da Nusco: "Famiglie ed alunni abbandonati"

AvellinoToday è in caricamento