menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aumento ticket da gennaio, Caldoro: "Ma chi è l'assessore ai trasporti"

Dal primo gennaio la corsa aumenta del 10%, una scelta obbligata secondo il governatore Enzo De Luca

L'aumento, che scatterà dal primo gennaio 2017, sarà del 10 per cento. Rialzo che interesserà sia quello che era l'Unico, poi ribattezzato Tic, acronimo di ticket integrato Campania, che i biglietti aziendali.

Il ricaro sui biglietti dei trasporti pubblici sta alimentando la polemica tra i banchi dell'opposizione di Palazzo Santa Lucia. "Il fallimento assoluto delle politiche del trasporto pubblico locale in Campania sono sotto gli occhi di tutti: tagli per oltre 40 milioni di euro, aumenti del 10% del costo dei biglietti di viaggio, abbonamenti agli studenti tutt'altro che gratis e soprattutto caos e servizi scadenti".

Così il presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro, per il quale, "è necessario che il Presidente Vincenzo De Luca nomini subito un assessore ai Trasporti".

"Il governatore non può avocare a sé tutte le deleghe - ha aggiunto Cesaro - perché ciò nei fatti sta determinando un collasso nel settore dei trasporti". "Affidi al più presto questa delega per dare un interlocutore istituzionale agli enti e ai cittadini e provare così a dar seguito agli annunci con i fatti", ha concluso il capogruppo campano di Forza Italia.

Anche l'ex presidente della Regione Stefano Caldoro incalza su twitter: "Trasporti nel caos in Campania, ma non si sa chi è l'assessore ai trasporti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento