menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

D'Agostino e Alaia: "Tagli ai posti letto, Ministero intervenga"

“I tagli – aggiungono i due esponenti di Scelta Civica – scaturiscono da una valutazione che determina i posti letto sulla base della popolazione più giovane e non sul numero complessivo dei cittadini campani"

“Gli ospedali della Campania vivono ormai da tempo una condizione di disagio per via della riduzione dei trasferimenti, della carenza di personale e della difficoltà a garantire servizi adeguati ai pazienti. Il Ministro della Salute, pertanto, faccia piena luce sul rischio di un ulteriore taglio di 800 posti letto paventato dal Presidente della Giunta regionale.” E’ quanto affermano in una nota congiunta il deputato Angelo D’Agostino e il vice Presidente della Commissione Sanità del Consiglio regionale della Campania, Enzo Alaia.

“I tagli – aggiungono i due esponenti di Scelta Civica – scaturiscono da una valutazione che determina i posti letto sulla base della popolazione più giovane e non sul numero complessivo dei cittadini campani. E’ evidente – osservano il Parlamentare e il consigliere regionale – che ci troviamo dinanzi a criteri di calcolo che vanno rivisti immediatamente, tendendo in debita considerazione le esigenze dei pazienti e la realtà piuttosto complicata dei nostri nosocomi. Confidiamo nella sensibilità e nell'attenzione del Ministro della Salute e - proseguono - auspichiamo che la sua presenza oggi in Campania serva non solo a scongiurare il taglio di altri 800 posti letto, ma anche a prendere atto di una realtà che vede il nostro sistema sanitario fortemente condizionato dalla carenza di personale medico e paramedico.”

“Per quanto ci riguarda - concludono Alaia e D’Agostino – in sintonia con l’azione del Presidente De Luca, continueremo ad ogni livello istituzionale a difendere le ragioni dei cittadini campani per assicurare loro un servizio sanitario efficiente, in particolar modo nelle aree interne della Campania fortemente penalizzate dai tagli del recente passato.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento