rotate-mobile
Politica

Sanità in Irpinia, Ciampi: "De Luca parla di eccellenza? È completamente sconnesso dalla realtà"

Incontro al Circolo della Stampa con i sindacati, le associazioni di settore, attivisti e cittadini organizzato dal consigliere regionale del Movimento 5 Stelle

Incontro al Circolo della Stampa con i sindacati, le associazioni di settore, attivisti e cittadini organizzato dal consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Vincenzo Ciampi. Al centro del dibattito, le problematiche e le prospettive di rilancio della sanità in Irpinia. 

Sanità in Irpinia, Ciampi: "De Luca parla di eccellenza? È completamente sconnesso dalla realtà"

"Un confronto a più voci su un tema sul quale ho impegnato buona parte del mio lavoro in Consiglio regionale, in una fase difficile come la presente per gli utenti della sanità pubblica”. Dichiara Vincenzo Ciampi, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle. “Abbiamo parlato di medicina territoriale, rete dell’emergenza, tetti di spesa, liste d’attesa, carenza di personale e posti letto. In assenza d'iniziative di reale confronto da parte dell'amministrazione regionale, in una fase in cui anche il welfare appare in secondo piano nelle politiche degli enti locali, è indispensabile ripartire con un dialogo costruttivo con chi ogni giorno affronta queste tematiche. L'Irpinia, da questo punto di vista, sta vivendo una situazione drammatica. Le liste d'attesa sono lunghissime e tante famiglie non hanno neanche il medico di base. Per non parlare, infine, del collasso del Pronto Soccorso dell'Ospedale Moscati di Avellino. Bastano questi tre elementi per configurare una fotografia della condizione della sanità in Irpinia. Noi vogliamo raccogliere le esigenze dei cittadini e portarle in Regione. Noi vogliamo ripartire da queste analisi e azzardare delle proposte. Oggi si parla molto di PNRR ma questa non è la soluzione a ogni male. Questo richiederà anni e, noi, stiamo affrontando oggi il problema della sanità. Inoltre, posso dire, ho raggiunto il limite della sopportazione nel sentire sempre il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, parlare di miracolo ed eccellenza. Io vorrei che De Luca venisse nelle corsie, venisse negli ospedali, a parlare di miracolo e di eccellenza. Sono convinto che nessuno parlerebbe in questi termini. Purtroppo, quando si parla di sanità in Campania, il presidente De Luca è completamente sconnesso dalla realtà". 

"Dobbiamo parlare del completo abbandono della nostra provincia" - afferma il deputato, vicepresidente nazionale del Movimento 5 Stelle, Michele Gubitosa - purtroppo, per quanto riguarda le carenze sanitarie, i cittadini hanno fatto pagare lo scotto al Partito Democratico. "La prima cosa che manca alla sanità irpina sono le risorse. Il personale e le infrastrutture. Purtroppo, i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Investimento di 20mln di euro per il vecchio Moscati di Avellino? C'è il timore che possa trattarsi di semplice propaganda elettorale. Noi del Movimento 5 Stelle vigileremo su queste promesse nella speranza che, alla fine, non rappresentino nulla più di questo". 

"Bisogna puntare sui protocolli di sicurezza, non soltanto in quella pubblica ma in tutti i settori"

"Noi proviamo a dire la nostra su questa tragedia -  dichiara il segretario generale provinciale Funzione Pubblica Cgil, Licia Morsa - noi pretenderemo il rispetto degli impegni nei confronti dei lavoratori. Noi vogliamo dire la nostra su queste problematiche e il Covid ha intensificato il nostro impegno. Bisogna puntare sui protocolli di sicurezza, non soltanto in quella pubblica ma in tutti i settori". 

"L'ospedale Moscati di Avellino usufruisce dei lavoratori dello Stir, che si occupano di trasporto, movimentazione, assistenza e sorveglianza dei pazienti e, in questo momento, ci sentiamo eroi di serie B - afferma la responsabile provinciale comparto sanità Fesica Confsal Tiziana De Lucia - abbiamo affrontato una pandemia con professionalità e dedizione. Chiediamo di non essere discriminati e di avere la giusta stabilizzazione. L'Azienda Ospedaliera non ci tiene in considerazione e, se dobbiamo affrontare le criticità che in questo momento caratterizzano la sanità, abbiamo diritto anche noi a essere stabilizzati a dovere". 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità in Irpinia, Ciampi: "De Luca parla di eccellenza? È completamente sconnesso dalla realtà"

AvellinoToday è in caricamento