Salvini e la camorra ad Avellino: "Noi abbiamo allontanato per tempo chi ritenevamo di dover allontanare"

Presente anche Domenico Biancardi presidente della Provincia

Matteo Salvini a Napoli non poteva che attirare l’attenzione anche degli avellinesi. Chi si è fatto notare per un siparietto con i giornalisti è stato il presidente della Provincia, Domenico Biancardi. Quest’ultimo, seduto nelle primissime file, si è alzato di colpo chiedendo ai giornalisti di togliersi perché rei di non consentire di vedere il leader della Lega.  Ma nell’incontro napoletano, Avellino è stata toccata anche per la questione degli arresti in merito all'inchiesta per camorra. “Noi abbiamo allontanato per tempo chi ritenevamo di dover allontanare, ci sono delle indagini in corso e aspettiamo con fiducia l’esito finale. Anche io ho delle indagini in corso, attendiamo piena fiducia nel lavoro dei magistrati” ha detto Salvini.

Presentando anche il nuovo coordinatore Regionale, Nicola Molteni di Cantù, Salvini è stato chiaro anche su chi potrà far parte della Lega in Campania “porte aperte, ma chi ha cambiato 18 partiti e ora pensa di venire da noi ha sbagliato movimento. Vogliamo persone della società civile, persone per bene che guardano al futuro”. E dà il via alla campagna di tesseramento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona arancione, rossa e gialla: le Regioni che cambieranno colore prima di Natale

  • Coronavirus, in Campania Rt scende sotto 1: verso la fine della zona rossa

  • Nuovo Dpcm 3 dicembre: lo stop ai parenti e le deroghe per residenza e domicilio nelle regole di Natale 2020

  • Fabrizio Corona rompe il silenzio sul matrimonio: la presunta moglie è avellinese

  • Rinasce il Mercatone, inaugura il supermercato: maxi parcheggio e aree verdi

  • Coronavirus in Irpinia, sono 194 i positivi di oggi: altri 38 ad Avellino

Torna su
AvellinoToday è in caricamento