rotate-mobile
Politica Monteforte Irpino

Monteforte, Rinascita contro Giordano: "I bambini non vanno al Giardino degli Argonauti a prendere il fresco"

La nota del gruppo politico contro il sindaco: "Al via una petizione che porteremo al Prefetto"

 "L'unica realtà tragicomica a Monteforte è la sconclusionata amministrazione Giordano alla quale dobbiamo anche spiegare alcuni dettagli della vita reale, che evidentemente non conosce: bambini e adolescenti non vanno in un parco con playground per sedersi sulle panchine e prendere il fresco insieme al proprio cagnolino, come fanno i nostri carissimi anziani. Se ci vanno è per accedere alla zona giochi, che è costata, fin qui, un euro e cinquanta all'ora e continua ad avere altri costi che gravano sui cittadini. Checché ne dica l'amministrazione uscente, quando abbiamo denunciato il tutto la delibera della quale parla il Sindaco non era stata ancora pubblicata, ed anche oggi sul sito del Comune non è visionabile." Così in una nota il Gruppo Rinascita per Monteforte.

"Al di là delle tardive delibere fantasma del sindaco - aggiunge Rinascita - nulla viene detto nel suo comunicato su come l'Amministrazione intenda consentire a tutti i ragazzi di accedere all'area playground, anche a quelli che appartengono a nuclei familiari con difficoltà economiche. Fatto sta che al momento ci sono bambini che non riescono ad accedere all'area giochi perché i genitori non possono permetterselo. Una vergognosa discriminazione tra ragazzi e ragazze di serie A e di serie B che non fa onore ad una comunità come quella montefortese che si è dimostrata sempre accogliente e solidale  Anche perché - è utile rimarcarlo -  oltre la tariffa di ingresso, ci sono altri costi di assicurazione che devono essere sostenuti dalle famiglie. Va sottolineato, inoltre, che nel comunicato del Sindaco non viene specificato se la tariffa di accesso di 1,5 euro sia stata rimossa o meno; così come mancano parole di ravvedimento per la gestione di una struttura che, fino a prova contraria, è pur sempre un'opera pubblica, della quale dovrebbero poter usufruire tutti i cittadini, senza distinzioni."


"In attesa che la delibera fantasma venga resa pubblica concretamente, invitiamo i cittadini, le famiglie e le associazioni a mobilitarsi contro una gestione del Giardino e del Playground inefficace, ma soprattutto ingiusta, iniqua e odiosa, a maggior ragione perché colpisce prevalentemente i bambini. Abbiamo già avviato una raccolta di firme che porteremo al Prefetto al quale chiederemo anche che gli amministratori uscenti si limitino all'ordinaria amministrazione, così come previsto dal provvedimento normativo che li ha prorogati per sei mesi", conclude la nota.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monteforte, Rinascita contro Giordano: "I bambini non vanno al Giardino degli Argonauti a prendere il fresco"

AvellinoToday è in caricamento