rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Politica Grottaminarda

Grottaminarda, completato l'iter per la rigenerazione dell'impianto sportivo "Massimo Romano"

L’intervento verrà realizzato nell’area dove è attualmente collocato il campo sportivo in via Tratturo

Siglato l’accordo per il trasferimento dei fondi finalizzati alla realizzazione dell’intervento di rigenerazione dell’impianto sportivo “Massimo Romano”.

Completato dall’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco, Marcantonio Spera, l’iter per l’importante e sostanzioso finanziamento di 700.000,00 euro relativo all’avviso “Bando Sport e Periferie” emanato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ufficio per lo Sport.

“Grazie all’impegno – sottolinea il Sindaco Spera – alla competenza e alla solerzia degli uffici della Struttura Autonoma Intersettoriale del Comune, diretti fino a poco tempo fa dal Responsabile Pietro Antonio Del Grosso ed ora Responsabile della Struttura di Staff per l’esercizio delle funzioni di indirizzo e di controllo attribuite dalla legge al Sindaco e alla Giunta, che ha concluso con successo l’iter procedimentale per la concessione del finanziamento.

Questa nuova struttura – continua il Sindaco – ha l’obiettivo di ridurre i fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale, di migliorare la qualità urbana e riqualificare il tessuto sociale, attraverso la promozione delle attività sportive e delle attività socio-culturali”.

L’intervento verrà realizzato nell’area dove è attualmente collocato il campo sportivo di Grottaminarda in via Tratturo e riguarda la costruzione di un impianto sportivo di interesse sociale e promozionale dell’attività sportiva, destinato all’agonismo, in cui possono svolgersi anche le attività propedeutiche, formative e o mantenimento delle discipline sportive regolamentate dalle Federazioni Sportive Nazionali e dalle Discipline Sportive Associate e dal C.O.N.I.

Il Consigliere delegato alla Promozione dello Sport Michele Spinapolice aggiunge: “Si tratta di un’infrastruttura polifunzionale che consente l’integrazione fra l’attività sportiva-ricreativa e le manifestazioni sociali-culturali, capace di valorizzare sia l’evento occasionale con grande affluenza di pubblico, sia la quotidianità d’uso da parte dell’utenza locale e turistica, sia l’attività agonistica. La stessa sarà caratterizzata da un’ampia offerta di servizi che consentirà una strategica alternanza di diverse attività”.

Presso la struttura sarà possibile effettuare pratiche agonistiche: partite, tornei, allenamenti; pratiche formative: corsi di avviamento allo sport per le diverse fasce di utenza (bambini, ragazzi, adulti), campus stagionali formativi, cura del corpo (fitness, yoga, danza, aerobica, muscolazione); attività sociali per anziani e portatori di handicap permanenti e/o temporanei: corsi di mantenimento, recupero e riabilitazione; attività amatoriale: manifestazioni sportive dimostrative, gioco e attività libere; culturali/commerciali quali convegni, conferenze, mostre, esposizioni, fiere, mercati tematici (modellismo, collezionismo, antiquariato, mercato di Natale, festa di Capodanno, ecc.); ricreative, quali spettacoli, feste, concerti, manifestazioni folkloristiche.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grottaminarda, completato l'iter per la rigenerazione dell'impianto sportivo "Massimo Romano"

AvellinoToday è in caricamento