rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Politica

Petrozzelli: "L’alta marea del movimento delle sardine si è ritirata ma quel sentimento popolare non si è sopito"

La nota

In una fredda serata di ormai 4 anni fa, circa mille persone da tutta Irpinia si radunarono in un moto spontaneo di adesione per dire no alla propaganda sovranista e populista che rischiava di gettare nel baratro il nostro Paese.

Una partecipazione sincera, senza bandiere di partito, per chiedere una reazione anche a quella politica che necessariamente doveva dare delle risposte ad un elettorato disilluso e sfiduciato. Lasciandoci guidare dalle onde abbiamo navigato in mare aperto.

L’alta marea del movimento delle sardine si è ormai ritirata,  ma credo che quel sentimento popolare che spinse centinaia di migliaia di persone in tutta Italia a scendere in piazza non si sia mai sopito. I populisti e i sovranisti sono ancora una minaccia per la nostra democrazia, c’è però ancora una richiesta di politica. C’è ancora una voglia di cambiamento che solo in parte è stata soddisfatta dalla vittoria di Elly Schlein al congresso del Partito Democratico.

Quello che manca è forse una casa comune che possa contenere le esigenze di un elettorato progressista e di sinistra che ancora oggi si sente spaesato e confuso. Abbiamo il dovere di gettare insieme le fondamenta per un nuovo patto politico che rimetta al centro un principio fondamentale: il primato della politica sulla propaganda.

Claudio Petrozzelli

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Petrozzelli: "L’alta marea del movimento delle sardine si è ritirata ma quel sentimento popolare non si è sopito"

AvellinoToday è in caricamento