Domenica, 13 Giugno 2021
Politica

Ferrovie turistiche, c'è speranza anche per Avellino-Rocchetta Sant’Antonio

Approda in Aula alla Camera dei Deputati la proposta di legge per l'istituzione di ferrovie turistiche, mediante il reimpiego di linee situate in aree di particolare pregio naturalistico o archeologico

Approda in Aula alla Camera dei Deputati la proposta di legge per l’istituzione di ferrovie turistiche, mediante il reimpiego di linee situate in aree di particolare pregio naturalistico o archeologico. Nella discussione odierna del provvedimento in assemblea, è intervenuto il deputato  Luigi Famiglietti, primo firmatario di una proposta di legge analoga sulla mobilità dolce:

Questa proposta di legge ha un grande valore culturale e rivolge la sua attenzione alle aree interne. Tra le tratte oggetto del provvedimento rientra la ferrovia Avellino-Rocchetta Sant’Antonio, grazie anche alla spinta dell’associazione Inlocomotivi. Un’antica linea aperta nel 1895 per collegare Avellino con l’Alta Irpinia, fortemente voluta da Francesco De Sancits di cui proprio quest’anno ricorre il bicentenario della nascita – continua il deputato irpino –. Il Mezzogiorno può avere una chance importante con l’approvazione di questa legge, un territorio con difficoltà nei suoi collegamenti ordinari che attraverso questo strumento potrà recuperare infrastrutture al servizio del turismo – conclude Famiglietti –. Inoltre, rappresenta un punto di svolta anche per una nuova declinazione del principio di sussidiarietà per le politiche di sviluppo delle aree interne con il coinvolgimento e la partecipazione del  mondo associazionistico; l’auspicio è quello di ricucire l’Italia anche attraverso il recupero di questi pezzi di rete ferroviaria”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferrovie turistiche, c'è speranza anche per Avellino-Rocchetta Sant’Antonio

AvellinoToday è in caricamento