Sacco (RC): "La Sindaca di Contrada per affrontare l'emergenza neve chiama i cittadini"

Ecco le dichiarazioni di Fausto Sacco, Segretario Provinciale Rivoluzione Cristiana, in merito alla emergenza neve a Contrada

Ecco le dichiarazioni di Fausto Sacco, Segretario Provinciale Rivoluzione Cristiana, in merito alla emergenza neve a Contrada:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E’ di stamattina l’ordinanza della sindaca Del Gaizo in merito alla emergenza neve, dopo l’ennesima inadeguatezza nel gestire la cosa pubblica ora fa  appello ai cittadini, affinchè  si rechino in comune per ritirare il sale per sciogliere il ghiaccio sulle strade del paese  una sorta di fai da te , precisando tra l’altro senza nessuna responsabilità dopo il  “ DANNO ANCHE LA BEFFA”  forse non ha  ancora ancora capito la responsabilità di rappresentare una comunità, di cittadini che pagano le tasse per mantenere la sua sedia quella degli assessori e soprattutto dei cosiddetti “ LAVORATORI SOCIALMENTE UTILI”. Tutto questo e’ solamente vergognoso, i servizi essenziali derogati ai cittadini di buona volontà e senza alcuna responsabilità. E’ ora di finirla con questa pagliacciata, lei cara Sindaca non può amministrare delegando i cittadini per servizi primari  che vanno erogati dal Comune. Si dimetta e faccia una ordinanza seria spiegando i motivi delle sue dimissioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pericolosità ibuprofene e utilità vitamina C, la Farmacia Capozzi fa chiarezza

  • Coronavirus in Irpinia: ecco la mappa aggiornata, Comune per Comune, al 26 marzo 2020

  • La 3DRap di Mercogliano trasformerà maschere da sub in ventilatori

  • Coronavirus, l'aggiornamento della Protezione Civile: "Sono 62.013 i positivi, in Campania 1.169"

  • Ad Avellino il lievito sospeso, in regalo a chi ne ha bisogno

  • Coronavirus, chiudono i benzinai: "Siamo in ginocchio"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento