menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Partito Democratico, doccia fredda per De Blasio: nomi non ratificati

Verso le elezioni regionali. L'assemblea regionale boccia la proposta del segretario provinciale. Deciderà una Commissione chi dovrà candidarsi

Partito Democratico sull'orlo di una crisi di nervi. Quando tutti si attendevano solo l'ok dalla direzione regionale per i nomi da candidare in Irpinia per il consiglio regionale arriva il fulmine a ciel sereno. Nell'assemblea regionale si preferisce non accogliere la proposta/nomi di Carmine De Blasio che sperava in cuor suo che tutto filasse liscio.

La segretaria Assunta Tartaglione ha delegato ad una Commissione regionale costituita da Michele Grimaldi, Gino Cimmino e Nello Mastursi la responsabilità di scegliere nelle prossime ore quattro tra i sei nomi che sin dall’inizio erano in campo: quelli proposti da De Blasio (Enzo De Luca, Rosa D’Amelio, Beniamino Palmieri e Roberta Santaniello), ai quali si aggiungono Francesco Todisco e Caterina Lengua.

Per Vanni Chieffo invece nessun possibilità di entrare nella rosa del partito. Dovrà farsi largo tra i competitor delle altre liste di appoggio. Ma ora cosa accadrà? Gli animi in casa Pd si fanno sempre più accesi. La brutta pagina dell'assemblea provinciale ha avuto risalto anche sui media nazionali. 

Ora dipenderà tutto dalle scelte della triade e nel risiko logicamente giocheranno un ruolo importante le stanze romane per mantenere i dovuti equilibri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento