menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Clientela e voto di scambio, il duro monito di Don Luciano

Il parroco della Chiesa di San Ciro ad Avellino nell'omelia domenicale invita i cittadini a non farsi ingannare nell'esprimere la preferenza e a non credere a promesse

Clientela e voto di scambio. Durante la funzione religiosa celebrata nella centralissima Chiesa di San Ciro ad Avellino, il parroco Don Luciano nell'omelia domenicale ha toccato il tema delle elezioni. "A fine mese si vota, stiamo attenti a chi diamo la nostra preferenza, altrimenti, poi, non ci lamentiamo se chi vince non governa per il bene delle comunità. Purtroppo, in giro ho già sentito le solite storie: la richiesta del voto contro la promessa di sistemare il figlio o una figlia. Io un criterio ve lo devo dare, credo sia un mio dovere: date la vostra preferenza al candidato che pensate possa rappresentare le vostre idee". 

Una pratica clientelare che spesso è alimentato dagli stessi cittadini. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento