menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

De Mita punge la classe politica irpina: "In questa zona l'ignoranza è diffusa"

Le parole a caldo del 91enne sindaco di Nusco

Ciriaco De Miata, a 91 anni suonati, è stato riconfermato sindaco di Nusco. Uno dei volti noti della prima repubblica, così, torna a far parlare di sé. Il sindaco di Nusco non sembra porsi limiti, e ammette: "Questa è una sfida con me stesso".

Ai microfoni di Prima Tivvù, De Mita, ha spiegato che " Ho provato a ricomporre lo scontro che è avvenuto su cose inutili, desideri, presunzioni, annunciando la vittoria e la mia ritrata. Ho parlato con la gente e ho pensato di trovare altro. Altro c'era ma stavano insieme allo stesso tavolo".

L'ostilità, tuttavia, non ha minato la sua "tranquillità" e De Mita lo dimostra quando consegna la sua personale ricetta per l'Alta Irpinia: "Questa questione non è ancora maturata perché ogni sindaco pensa di essere da solo, ma invece siamo una comunità. Più che trionfare, i campanili, sono un ancoraggio nel silenzio".

De Mita, dubbioso sul confronto politico verso le amministrative ad Avellino, lancia un ulteriore messaggio per gli altri sindaci irpini, con un pizzico di nostalgia: "Si dovrebbe trovare un momento per riflettere sulla funzione degli enti locali, che qualche decennio fa erano più operativi: Oggi, invece, c'è tanta presunzione, ognuno pensa a se. Tutte le istituzioni che sono sorte per il bene del territorio in realtà lo ignorano, e in questa zona l'ignoranza è diffusa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, si aprono le prenotazioni per gli over 60

Attualità

Psicosi Astrazeneca, in Campania uno su tre rinuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento