menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

De Mita e i centristi di sinistra rispolverano la Margherita

L'intesa raggiunta tra le varie anime

Con lo scioglimento delle Camere sottoscritto ieri dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella è iniziata la corsa al voto e già ci sono le prime mosse da parte dei politici, come nel caso di Beatrice Lorenzin, ministro della Sanità, che ha chiuso l'intesa con Dellai, Casini, Olivero, De Mita e Messina di Idv per far rinascere la Margherita.

Anzi, Margherita 2.0, con Beatrice Lorenzin nel simbolo e le varie sigle ben presenti sotto il richiamo civico popolare.

Nasce così l'alleato centrista del Pd che guarda ai moderati liberali e al proseguimento delle riforme iniziate con i governi Letta, Renzi, Gentiloni.

Nella notte, dopo i tanti incontri e i tanti colloqui per trovare una quadra comune, si è conclusa una lunga riunione che oltre a vedere la partecipazione di tutti i big di Alleanza Popolare, Alfano compreso, ha messo intorno a un tavolo tutti gli esponenti centristi per trovare la sintesi al nuovo progetto.

Non è da escludere che all'ultimo minuto arrivi anche l'adesione di Bruno Tabacci, mentre molti saranno i nomi nuovi individuati che saranno presentati nei prossimi giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ora è ufficiale: la Campania torna in “zona gialla”

  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, anziano deceduto al Moscati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento