Crisi di Governo, Sibilia contro Salvini: "Vuole mantenere le natiche incollate alla poltrona"

Il duro attacco via social

In attesa di capire come si evolverà la crisi di Governo, con Conte che domani riferirà al Senato, gli esponenti del Movimento 5 Stelle e della Lega continuano a "punzecchiarsi", soprattutto via social. Ad alzare la voce, ora, è il Sottosegretario in quota pentastellata Carlo Sibilia che, dopo le recenti dichiarazioni del leader leghista, non ha perso l'occasione per affondare la personale stoccata. Di seguito le parole del deputato irpino.

Che l’amante di Berlusconi (non parlo di Ruby s’intende) agiti lo spauracchio Renzi/Boschi per coprire le scelte fatte a danno dei cittadini italiani, aggiunge ridicolo sul ridicolo. Certi politici hanno avuto la propria occasione e l’hanno sprecata. Loro stessi sanno di non essere della partita. Lo comprendono anche i sassi che noi non abbiamo alcuna intenzione di rimestare nel torbido. Ciò che invece sorprende è che l’ “ei fu” Ministro dell’Interno inventi qualsiasi scusa pur di mantenere le natiche incollate alla poltrona del Viminale, sfiduciare Giuseppe Conte, non votare il taglio di 345 parlamentari e bloccare un risparmio di 500 milioni di euro che potremmo investire nella sicurezza di strade e scuole o sui rimpatri ad esempio. A.A.A. logica cercasi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco il tragitto del giovane tornato da Codogno: "E' tornato in auto"

  • Coronavirus, di ritorno a Montefusco da Codogno: scatta il protocollo

  • Coronavirus, due fratelli tornano a Lauro da Codogno: scatta il protocollo

  • Avellino in lutto, è morto il "vigile urbano buono"

  • Torna da Milano con la febbre altissima, trasportato al Moscati

  • Coronavirus, Lauro, il sindaco: "Hanno viaggiato in treno e poi sono andati a prenderli in auto"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento