menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto repertorio

Foto repertorio

Fase 2 ad Avellino, la consigliera Iannuzzi: "Ampliamento dello spazio esterno dei locali e sgravi fiscali"

In progetto, anche un'isola pedonale al centro storico

In data odierna si sono riunite in video-conferenza, congiuntamente, le commissioni V e VI. Tra i punti all'ordine del giorno, vi era la discussione sull'ampliamento degli spazi esterni alle attività commerciali. Una decisione nata dalla volontà di venire incontro anche alle esigenze dei commercianti, avviluppati dalle immancabili difficoltà scaturite nel corso di questa Fase 2. Avellino Today ha intervistato la consigliera comunale, nonchè presidente della commissione, Alessandra Iannuzzi, che c'ha spiegato quanto è emerso dal “summit virtuale”.

“L'Assessore Nargi c'ha mostrato le idee che aveva per il commercio ad Avellino in questa Fase 2. Nel corso di una Commissione congiunta con l'Urbanistica, poichè veniva attivamente coinvolta la questione degli spazi pubblici; nello specifico, gli spazi di somministrazione di locali come bar e ristoranti. Data la situazione di grave emergenza che ancora stiamo affrontando, con la necessità di garantire il distanziamento sociale, c'era il bisogno di venire incontro anche alla necessità degli esercenti. Nella fattispecie, si è pensato di ampliare la possibilità di occupazione del suolo pubblico. Un ampliamento che potrà essere fino ad un massimo del 30%, ed eventualmente anche andando ad occupare parte delle strisce blu e, in taluni casi, anche il marciapiede opposto. Ovviamente, questo, sempre previo parere positivo della Polizia Municipale. Questa proposta è stata pensata andando in deroga ad alcuni punti del regolamento dei dehors e, ovviamente, si tratta di una deroga temporanea. In base all'evoluzione dell'emergenza, dovremo decidere se prorogarla fino al 31 ottobre o il 31 dicembre. Questi provvedimenti hanno trovato il totale appoggio anche da parte delle opposizioni; al punto che potrebbero essere deliberati anche in Consiglio. Dovremo organizzare nuovi incontri e, venerdì mattina, in video-conferenza Skype, faremo in modo che questa proposta possa approdare in Consiglio Comunale entro il 1 giugno, quando, in base all'ultimo decreto legge del Governo, i locali riapriranno al pubblico”.

Cosa si è deciso, invece, per quanto concerne gli orari di apertura del locali?

“Attualmente, l'orario di apertura dei locali è 7, 30 – 20,30. Presto, però, potrebbe essere utile prolungarlo fino alle 22 o alle 22,30. Sicuramente, quando potranno riaprire attività come - ad esempio - i parrucchieri, con l'obbligo di fare entrare una persona alla volta, prolungare l'orario di apertura sarà importante”.

Sgravi su TARI e TOSAP

“Altra proposta importante riguarda la pedonalizzazione del centro storico il venerdì e il sabato, orientativamente, dalle 20 all'una. Una decisione su cui stiamo ancora lavorando. Per ultimo, infine, sempre per quanto concerne il sostegno ai commercianti, si è discusso lungamente di sgravi per quanto riguarda la Tari e la Tosap; sempre, ovviamente, nei mesi in cui quest'ultimi sono rimasti chiusi. Nel caso in cui il governo non dovesse esprimersi in tal senso, l'amministrazione comunale farà in modo che i commercianti possano pagare meno e, sempre tenendo conto dei vincoli di bilancio, vedere la sospensione di alcuni tributi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, 67enne deceduta al Moscati

  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, due anziani deceduti al Frangipane

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento