menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Ha detto la parola cretina", il presidente di turno della Camera espelle Carlo Sibilia

Protestano i 5 Stelle. Davide Crippa, prendendo la parola in Aula, ha accusato Sereni di aver espresso "pareri discriminatori e personali"

La presidente di turno della Camera, Marina Sereni, ha espulso il deputato M5S Carlo Sibilia dall'Aula accusandolo: "si sentiva da qui che ha detto la parola 'cretina'". Lo scontro nasce dall'intervento del parlamentare grillino, che aveva chiesto di intervenire sul regolamento ma, a detta di Sereni, aveva usato il tempo a disposizione per un intervento politico. "Non è degno di stare in quest'Aula in questo momento - ha tuonato Sereni in Aula - Ha insultato non me ma la presidenza, deve abbandonare l'Aula. Lei deve uscire - ha poi ribadito - altrimenti la seduta non può proseguire". Protestano i 5 Stelle. Davide Crippa, prendendo la parola in Aula, ha accusato Sereni di aver espresso "pareri discriminatori e personali", riferendosi probabilmente a quel 'non è degno' pronunciato durante il richiamo. Ma Valeri ribatte: "ci sono gli stenografici dell'Aula. Riveleranno che mi riferivo a un momento specifico", per l'uso di un "linguaggio del tutto improprio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento