Iannace di nuovo consigliere regionale: sentenza lo riabilita

Al suo posto era approdato Francesco Todisco, primo dei non eletti in provincia di Avellino per la lista "De Luca presidente"

“Siamo tanto felici” la frase è stata postata sul profilo facebook di Carlo Iannace. Il motivo? E' stato reintegrato nel ruolo di consigliere regionale. 

Il Tribunale di Avellino aveva condannato in primo grado a sei anni (di cui tre indultati), con sospensione dai pubblici uffici per cinque anni, il consigliere regionale Carlo Iannace, chirurgo, direttore della Breast Unit dell’ospedale Moscati di Avellino, nell’ambito dell’inchiesta Welfare. Il noto medico avrebbe fatto passare interventi estetici al seno per operazioni su neoplasie. Da parte sua la decisione di opporsi alla sentenza ricorrendo in appello.

Iannace era stato sospeso dal consiglio per effetto della legge Severino. Al suo posto era approdato Francesco Todisco, primo dei non eletti in provincia di Avellino per la lista “De Luca presidente”. Come accaduto per Vincenzo De Luca e Luigi de Magistris i giudici del Tribunale di Napoli si sono orientati per la “sospensiva” della sospensione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando finirà la zona rossa in Campania: si rischia una settimana in più

  • Coronavirus, l'indice Rt di Avellino è quasi il doppio di quello di Napoli

  • Zona rossa, la spesa in un altro comune è possibile se più economica: il chiarimento

  • Coronavirus in Irpinia, sono 93 i positivi di oggi: altri 13 ad Avellino

  • Coronavirus in Irpinia, sono 115 i positivi di oggi: altri 19 ad Avellino

  • Coronavirus in Irpinia, sono 138 i positivi di oggi: altri 12 ad Avellino

Torna su
AvellinoToday è in caricamento