menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ex ospedale Maffucci, Ciampi ottiene una proroga dall’Asl

“Occorre trovare una soluzione condivisa”

“Ritengo che la vicenda relativa all’ex ospedale Maffucci possa risolversi in maniera positiva innanzitutto per i cittadini e gli utenti. In un incontro informale avuto con la manager dell’Asl, che ringrazio per avermi contattato e ricevuto nonostante ad oggi non risulti ancora insediato, è stato dato seguito alla mia proposta di approfondire meglio la questione. Siamo in un momento di cambiamento epocale per la città e tutti dobbiamo tenerlo in debito conto. Ho già contattato anche il manager dell’Azienda Ospedaliera Moscati che si è detto disponibile ad un incontro preliminare”. Ad affermarlo il sindaco di Avellino, Vincenzo Ciampi, dopo un lungo colloquio con la dottoressa Morgante negli uffici di via degli Imbimbo dell’Azienda Sanitaria Locale. “Subito dopo l’insediamento m’incontrerò con il dottor Percopo – sottolinea Ciampi -. Successivamente, sarà mio impegno convocare un incontro urgente, in maniera congiunta, con i vertici di Asl e Moscati. Occorre necessariamente trovare una soluzione che vada in primis verso gli interessi della cittadinanza e poi anche di quelli degli enti, senza tralasciare l’importanza strategica che, in tutta questa situazione, riveste l’ex ospedale Moscati di viale Italia. Attendiamo i documenti e gli studi in possesso sia dell’Asl che dell’Azienda ospedaliera per poter fare delle scelte ponderate. Credo inoltre necessario coinvolgere anche associazioni, cittadini e portatori di interessi. Dobbiamo affrontare nel migliore dei modi situazioni che si presentano complesse e che necessitano di soluzioni condivise”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, si aprono le prenotazioni per gli over 60

Attualità

Psicosi Astrazeneca, in Campania uno su tre rinuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento