Strisce blu: niente multa se il ticket è scaduto

Lo ha deciso il giudice di Pace

Il giudice di Pace di Avellino, dott. Ernesto Cerullo, ha accolto il ricorso e annullato il verbale redatto dai vigilini per ticket parcheggio scaduto alle auto in sosta ad Avellino nelle strisce blu. Questa mattina è arrivata la decisione al termine dell’udienza di discussione nella quale l’avvocato Ciro Aquino ha evidenziato le ragioni di fatto e di diritto, per altro già condivise dal Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti e sollevate anche con interpellanze parlamentari. Nella fattispecie la ricorrente piuttosto che pagare il verbale, 27 euro in misura ridotta, ha preferito accollarsi l’esborso di 43 euro per il versamento del contributo unificato, pur di far affermare un principio giuridico e veder trionfare le proprie ragioni. Sono illegittime, dunque, le multe comminate alle auto parcheggiate nelle strisce blu che espongono il ticket parcheggio scaduto.

L’automobilista sarà tenuto a pagare la differenza tra quanto già versato e il tempo in cui ha sostato con il ticket scaduto, ma non può essere applicata nessuna sanzione amministrativa, in quanto non tipizzata dal Codice della Strada. Il mancato rinnovo del ticket – spiega il legale - non integra un illecito sanzionabile: il Codice della Strada infatti, prevede soltanto che il ticket debba essere acquistato ed esposto in maniera visibile, ma non si pronuncia sulla possibilità che, una volta scaduto, non sia stato rinnovato. La sanzione prevista dal codice della strada, è comminabile solo in caso di omesso acquisto del ticket orario o in caso di mancata esposizione in modo visibile (sul parabrezza o altre zone dell’auto ove sia visibile al vigile). Al contrario, dove la sosta è consentita a tempo indeterminato, il protrarsi della sosta oltre il termine per il quale è stato effettuato il pagamento si configura come una inadempienza contrattuale.

Pertanto il Comune dovrà agire per il recupero della somma dovuta e non pagata, dunque, ne consegue che all’automobilista che ha sostato oltre il termine per cui ha pagato, può essere richiesto il pagamento della differenza tra i due importi ma non la sanzione amministrativa attualmente pretesa dai Comuni ai sensi dell’Art. 7 comma 1,7 e 14 del Codice della Strada. Non a caso a Benevento, il sindaco Clemente Mastella, già la scorsa primavera si era fatto carico della questione ed infatti sulle auto in sosta nelle strisce blu con ticket scaduto viene apposto un avviso di cortesia con una richiesta di integrazione. Si spera che anche il comune di Avellino provveda al più presto ad adeguarsi.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Avellino usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arrestato Vincenzo Schiavone, proprietario di Villa Esther e Santa Rita

  • "Prima dell'alba" racconta la storia di Marco: "Vado a Roma per prostituirmi"

  • Arresto Vincenzo Schiavone, le intercettazioni: "Troppo oltre il limite e questo continua a fare lo spavaldo"

  • Spaventoso schianto in galleria, ci sono numerosi feriti

  • Incidente sull'Avellino-Salerno, le condizioni dei due feriti

  • Chiude "Discorosso" per cessazione attività

Torna su
AvellinoToday è in caricamento