rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Eventi

Eventi ad Avellino, presentata la rassegna culturale con gli artisti locali

Cinquantacinque eventi, tre mesi di intrattenimento, scenari differenti, valorizzazione dei talenti locali. Queste le caratteristiche principali della rassegna culturale organizzata dall'assessorato agli eventi del Comune di Avellino

Cinquantacinque eventi, tre mesi di intrattenimento, scenari differenti, valorizzazione dei talenti locali. Queste le caratteristiche principali della rassegna culturale organizzata dall'assessorato agli eventi del Comune di Avellino.

Eventi ad Avellino, presentata la rassegna culturale con gli artisti locali

Dopo i festeggiamenti di Ferragosto avvenuti nel segno della tradizione con l'accensione delle luminarie lungo le strade del centro cittadino e l'immancabile spettacolo di fuochi piromusicali, l'estate avellinese proseguirà all'insegna della musica, del teatro e del cinema. 

Anche quest'anno è stato dato spazio ad artisti locali che si esibiranno in varie aree del capoluogo irpino: l'arena del Mercatone, Casino del Principe, Corso Vittorio Emanuele, Villa Amendola.

"E' una rassegna di valorizzazione degli artisti locali"

"Abbiamo organizzato una rassegna culturale spalmata su agosto, settembre e ottobre. E' una rassegna di valorizzazione di artisti e gruppi locali - esordisce l'Assessore al Patrimonio, alle Politiche Giovanili e agli Eventi Stefano Luongo - ci saranno venti serate musicali, prevalentemente al Mercatone. Un'altra location sarà il piazzale dell'ex cinema Eliseo dove si svolgeranno spettacoli teatrali, proiezioni cinematografiche e presentazioni di libri. Altre aree coinvolte sono Casino del Principe e Villa Amendola con otto mostre di arte, fotografia e scultura. A fine cartellone estivo, il 25 settembre, ci sarà una rassegna cinematografica davanti al Teatro Carlo Gesualdo. Con il direttore artistico Roberto D'Agnese abbiamo lavorato partendo dall'anagrafe degli artisti avellinesi, iniziativa del mio assessorato di qualche mese fa con cui chiedemmo alle realtà locali di iscriversi. Siamo stati molto attenti alla normativa anti covid perché sappiamo che grandi nomi portano ad assembramenti e ad un rischio maggiore" precisa l'Assessore.

Alle critiche mosse in questi giorni sul ritardo nella presentazione del cartellone estivo e sui fondi impiegati per lo svolgimento degli eventi, Stefano Luongo risponde: "Parliamo di una rassegna, slegata dai festeggiamenti del Ferragosto, che inizia ora e terminerà a dicembre. Due anni fa c'è stato detto che era sbagliato spendere tanti soldi, all'epoca 400mila euro, per un mese, ora trovo assurdo che la critica possa nascere quando lo facciamo in tre mesi di programmazione. Parliamo di 300mila euro, una cifra che contiene 55 eventi". 

"Un messaggio di ripresa e ripartenza per la città. Dal 20 agosto partiamo con una grande attenzione agli artisti locali, sarà una rassegna all'insegna dell'identità - afferma il Sindaco Gianluca Festa - abbiamo voluto dedicare agli artisti locali uno spazio importante per mettersi in mostra e, grazie ai Poc, abbiamo pensato alla ripartenza della stagione del Teatro Gesualdo. Scelte oculate dal punto di vista economico, consapevoli che questi soldi erano finalizzati esclusivamente all'organizzazione di eventi" conclude. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eventi ad Avellino, presentata la rassegna culturale con gli artisti locali

AvellinoToday è in caricamento