Eventi

Lo sport ritorna nei quartieri avellinesi

Gioco e divertimento, ma anche educazione allo sport grazie alla presenza di istruttori professionisti

Volley, basket, rugby, taekwondo e altro ancora. Lo sport ritorna nei quartieri di Avellino, dopo il successo del Torneo di bocce a Rione Parco. Questa volta a Picarelli dove, anche grazie al supporto del consigliere comunale Fabio d’Alessandro, è stato allestito un piccolo "Villaggio dello sport" aperto tutto il giorno.

Gioco e divertimento, ma anche educazione allo sport grazie alla presenza di istruttori professionisti. Un lavoro di coinvolgimento di tutto il capoluogo voluto dall’assessore allo Sport, Donatella Buglione: «Avellino città degli Sport, idea che abbiamo inserito anche nelle linee programmatiche - afferma Buglione - non è un mero concetto vuoto. Attraverso gli sport, tutti gli sport, vogliamo far diventare protagonisti tutti i quartieri del capoluogo. Vogliamo valorizzare, dunque, tutti gli sport ma anche tutti i rioni. Proprio per questo motivo - prosegue - sto lavorando, di concerto con i tecnici comunali, per dare un futuro al centro Flipper di Rione Parco. Ora lavorerò anche per il Parco Palatucci. Lo sport è un ottimo motivo di aggregazione ma può e deve servire anche per valorizzare le diverse zone della città. Infatti, un altro progetto al quale sto lavorando, è l’istituzione di una Sport Commission come succede in alcune città del Nord, utile ad organizzare eventi sportivi e ad attrarre investimenti privati».

A Picarelli è intervenuto anche Giuseppe Saviano, referente provinciale del Coni, che sta collaborando attivamente sul territorio con l’assessore Buglione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo sport ritorna nei quartieri avellinesi

AvellinoToday è in caricamento