Venerdì, 19 Luglio 2024
Eventi

La nona edizione de 'Il Pino Irpino' nel segno della solidarietà: "Aiuteremo le famiglie colpite dalla frana di Ischia"

Svelati tutti i dettagli della nona edizione che si terrà dall'8 all'11 dicembre e che coinvolgerà tutti e 118 i comuni della provincia di Avellino: "Riprenderemo un filone green, legato a una delle produzioni locali più tipiche, quella del grano e dei suoi derivati. Sarà un'iniziativa per la comunità e per le comunità"

Presso la Sala Grasso di Palazzo Caracciolo, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa "Il Pino Irpino", giunta alla sua nona edizione.

Nona edizione de "Il Pino Irpino": il programma

Gli organizzatori della carovana di solidarietà, Sirio Di Capua e Francesco Iandolo, hanno svelato tutti i particolari e le novità del tour dell’Irpinia che, come ogni anno, tornerà ad attraversare fisicamente tutti i 118 comuni d’Irpinia, dal 8 all’11 dicembre 2022, al grido di #irpiniativogliobene. L'iniziativa sarà caratterizzata, quest’anno, anche dal supporto di CESVOLAB, Centro Servizi per il Volontariato Irpinia Sannio. 

L'iniziativa è in collaborazione con il Banco Alimentare Campania e coinvolgerà tutti i comuni della provincia di Avellino. In ognuno di essi, la carovana si fermerà per sette minuti per due finalità: accorciare le distanze fisiche, geografiche e sociali, raccontando storie della comunità, e raccogliere beni da destinare alle famiglie bisognose.

Il tour partirà giovedì 8 dicembre, alla volta di Bonito, con l'arrivo dei partecipanti previsto per le 8 di mattina, e si concluderà domenica 11 dicembre, nel comune capoluogo, con l'arrivo alle ore 20:11 nei pressi del Pino Irpino. Saranno previsti: le storie di grano, con la raccolta di pasta, biscotti e derivati della farina non reperibili (anche senza glutine); un contest dedicato al Palio, con le comunità chiamate a presentarsi nelle rispettive piazze in costumi storici o caratteristici; storie sotto l'albero, consistenti in brevi testi, poesie o piccole storie che raccontino il comune, a partire dall'albero più rappresentativo; e storie di Pino Irpino, ossia la realizzazione di una decorazione natalizia con fantasia e creatività, riutilizzando materiali che, altrimenti, verrebbero cestinati.

"Il Pino Irpino", presentazione nona edizione: le immagini

"Abbiamo voluto riprendere un filone green, parte di ciò che verrà raccolto sarà destinata alle famiglie di Ischia"

"Il giro è sempre ricco di grande partecipazione e collaborazioni" afferma Sirio Di Capua. "È bellissimo, per noi, constatare che ogni anno vi sia una grande risposta. Siamo felici di poter rappresentare un momento di comunità che avviene in ogni singolo paese irpino, in maniera del tutto spontanea. Anche quest'anno, porteremo un dono: una bellissima opera di Emiliano Stella, dal titolo 'Futuro Presente', che raffigura qualcosa di nuovo, pronto a nascere".

"Per l'edizione di quest'anno ritorneremo con un nostro storico partner, il Banco Alimentare Campania" annuncia Francesco Iandolo. "Abbiamo voluto riprendere un filone green, legato a una delle produzioni locali più tipiche, quella del grano e dei suoi derivati. Raccoglieremo, infatti, pasta, biscotti e altri prodotti derivati, con una particolare attenzione anche agli intolleranti al glutine".

"Tutto ciò che verrà raccolto sarà, poi, ridistribuito sul territorio: un modo per aiutare il prossimo, ma anche il vicino o il paese limitrofo" aggiunge Di Capua. "Inoltre, parte del ricavato sarà destinata alle famiglie colpite dalla frana di Ischia".

"Fin da subito piena disponibilità nel destinare parte di quel che verrà raccolto alle popolazioni colpite"

"La collaborazione con 'Il Pino Irpino' nasce da un legame fondamentale, che è quello dell'amicizia: senza di essa, non si possono generare né opere, né azioni concrete nella realtà che ci circonda" dichiara Roberto Tuorto, direttore del Banco Alimentare Campania. "Amicizia non significa andare a mangiare una pizza, bensì condividere uno stesso obiettivo: da questo punto di vista, siamo lieti di essere nuovamente partner di questa bellissima iniziativa".

"Qualche giorno fa, ci è pervenuta una richiesta da parte dei nostri amici di Casamicciola per aiutare e sostenere non solo le tantissime persone sfollate a causa della frana, ma anche i tantissimi volontari presenti sull'isola" svela Tuorto. "Da parte degli organizzatori de 'Il Pino Irpino', c'è stata subito piena disponibilità nel destinare parte di quel che verrà raccolto alle popolazioni colpite. Non si può creare una comunità, se la consideriamo come un qualcosa di chiuso: nessuno si salva da solo, come ci dice Papa Francesco. Sarà un'iniziativa per la comunità e per le comunità".

Infine: "Siamo in un momento storico in cui i costi delle materie prime aumentano. Abbiamo difficoltà a reperire determinati tipi di prodotti. L'intento di recuperare, con questa edizione, le tradizioni contadine locali deriva anche dal fatto che, ormai, dipendiamo troppo dall'estero. Dobbiamo riscoprire il valore dei nostri territori: se l'economia locale verrà sostenuta da queste esperienze, avrà un ritorno sul proprio territorio cento volte di più".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La nona edizione de 'Il Pino Irpino' nel segno della solidarietà: "Aiuteremo le famiglie colpite dalla frana di Ischia"
AvellinoToday è in caricamento