rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Eventi Altavilla Irpina

Grande emozione ad Altavilla per il rito dei Battenti di San Pellegrino

Coinvolte le sezioni dei battenti di otto comuni delle province di Avellino e Napoli: Avella, Baiano, Manocalzati, Montefredane, Mugnano del Cardinale, Avellino frazione Picarelli – Starze e Roccarainola

Tradizione e fede si intrecciano nel rito dei Battenti di San Pellegrino.

Un antico e importante momento di devozione che, da oltre due secoli, anima le strade e i vicoli di Altavilla Irpina e richiama, ogni anno, tantissimi visitatori e devoti del Santo Patrono.

Ieri, Altavilla Irpina era gremita da una comunità emozionata ed entusiasta nel vedere ripetersi la sfilata dei Battenti dopo due anni di stop dovuti all'emergenza sanitaria da Covid-19. 

Altavilla-3

 Fedeli che da tempo immemore, il 24 agosto di ogni anno, dalle prime luci dell'alba, si incamminano scalzi, battendo i piedi per omaggiare San Pellegrino. Tutti vestiti di bianco con la simbolica fascia rossa, tramandata da padre in figlio, anche ieri, i Battenti hanno fatto il loro ingresso nel Santuario dei Santi Martiri Pellegrino e Alberico Crescitelli. La loro marcia è cadenzata dal suono dei corni che infrangono il silenzio generato dalla folla al loro passaggio. Giunti in Chiesa, entrano uno per volta, procedendo a carponi col viso che sfiora il pavimento, guadagnano l’altare e salutano il Santo, rinnovando la loro promessa di voto. 

Si tratta di un evento emozionale unico capace di attirare migliaia di devoti e curiosi. Il forte senso di devozione che permea l’Irpinia, convoglia verso questo piccolo borgo le sezioni dei battenti di otto comuni delle province di Avellino e Napoli: Avella, Baiano, Manocalzati, Montefredane, Mugnano del Cardinale, Avellino frazione Picarelli – Starze e Roccarainola. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grande emozione ad Altavilla per il rito dei Battenti di San Pellegrino

AvellinoToday è in caricamento