menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Cripta del Duomo palcoscenico suggestivo di "Genio, talento e ribellione: Caravaggio"

Il 13 maggio il saggio di fine corso del Clan H

Dopo il grande successo di "FALSTAFF E LE COMARI", la Compagnia Clan H diretta da Lucio Mazza si prepara per una serie di attività ed appuntamenti. E’ previsto per domenica 13 maggio alle ore 20 e 30 presso la cripta del Duomo di Avellino il saggio di fine corso di espressione teatrale e formazione dell’attore dal titolo: Genio, talento e ribellione: Caravaggio. E’ una performance polisemica che affronta attraverso il flusso di pensiero di Caravaggio e il suo tempo storico. Una costante lotta tra il bene e il male che indaga gli antri oscuri dell’animo umano tormentato dal senso di solitudine, di angoscia e di fragilità. Lo spettatore sarà immerso in una dipinto chiaroscuro coraggioso e struggente. Arte, poesia, parole, immagini tutto si mescola, armoniosamente, per creare magia.

Si è scelto, grazie alla collaborazione con la Diocesi e con la parrocchia della SS Assunta, la cripta della Cattedrale, per rivitalizzare il rapporto con il centro storico della città, dando forza e vigore a una presenza non sporadica ma intensa.

I laboratori teatrali, diretti da Salvatore Mazza con l’ausilio di attori /formatori del CLAN H, sono diventati in questi anni un valido strumento espressivo e comunicativo che consente ai partecipanti di crescere e sviluppare forme di comunicazioni e di relazione con gli altri, associando capacità di ascolto, improvvisazioni guidate e capacità di espressione, sia singola che, soprattutto, di gruppo.

Da quasi trentanni, ininterrottamente, c’è sempre un grande interesse intorno a questo appuntamento che non ha alcun sovvenzionamento pubblico e che, ogni anno, riscuote sempre maggiore successo, diventando sempre più il punto di riferimento della formazione teatrale in città.

Con gli allievi attori: Pasquale Migliaccio, Umberto Branchi, Arianna De Maio, MariaPia Di Padova, Adele Gubitosi, Antonia Guerra, Federica Avagnano, Francesco Colella, Paola D’Aniello, Gabriella Del Gaudio, Gianluca Giardino, Benedetta Picariello, Alessio Tito, Teresa Troisi.

Interventi coreografici: Susy Capolupo Regia: Salvatore Mazza

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, si aprono le prenotazioni per gli over 60

Attualità

Psicosi Astrazeneca, in Campania uno su tre rinuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento