Giovedì, 18 Luglio 2024
Cinema

"Oinos…l’oro d'Irpinia", casting all'Istituto "F. De Sanctis": 1.600 candidati da tutta Italia

La produzione dell’opera cinematografica, progettata per valorizzare l'Irpinia, inizierà tra giugno e settembre 2022 in ambientazioni differenti, a partire dalle cantine dell'istituto scolastico diretto da Pietro Caterini

Sono iniziati questa mattina, presso la sala convegni dell’Istituto Agrario “F. De Sanctis” di Avellino, i casting del nuovo progetto cinematografico di Modestino Di Nenna dal titolo "Oinos…l’oro d’Irpinia", nato allo scopo di raccontare e valorizzare le risorse e le bellezze del territorio irpino attraverso il cinema.

"Oinos…l’oro d’Irpinia", al via i casting del film di Modestino Di Nenna

Preside Caterini: "La cinematografia è uno strumento potentissimo"

Il film, prodotto dalla “Follower One” in collaborazione con l’Istituto Agrario F. De Santis, racconterà con leggerezza la storia di due imprenditori scozzesi che si trasferiscono in Italia per investire nell’Enoturismo. La produzione dell’opera cinematografica inizierà tra giugno e settembre 2022 e si girerà in tutto il territorio della provincia di Avellino.

"Attraverso il film vogliamo valorizzare il territorio perchè la cinematografia è uno strumento potentissimo per far conoscere ciò che si possiede - afferma il dirigente scolastico dell'Istituto Agrario "F. De Sanctis" Pietro Caterini - l'Irpinia ha così tante risorse importanti e, quindi, abbiamo accolto subito il progetto del regista Modestino Di Nenna. Molte scene del film saranno girate nel nostro istituto, così come in altre cantine e in altre zone dell'Irpinia. A questo evento hanno partecipato circa 1.600 candidati da tutta Italia. Ne abbiamo selezionati 250". 

Sindaco Festa: "Il film sarà uno strumento fondamentale di conoscenza e sviluppo turistico"

Entusiasta per il progetto cinematografico a favore dell'Irpinia anche il sindaco di Avellino, Gianluca Festa: "Ho incontrato il regista e sceneggiatore del film, Modestino Di Nenna, ed il preside dell’istituto, Pietro Caterini, che valuteranno i profili selezionati tra le 1600 candidature da tutta Italia. Ritengo che un film sulla straordinaria risorsa vino di cui l’Irpinia è patria, possa rappresentare uno strumento fondamentale di conoscenza e sviluppo turistico del nostro territorio".

Sottosegretario all'Interno Sibilia: "L'Irpinia offre tante possibilità. Importante è fare sinergia"

Alla giornata di selezione di attori e attrici era presente anche il Sottosegretario all'Interno Carlo Sibilia: "L'Agrario di Avellino è un istituto importante, con una conduzione di livello che riesce a fare sinergia grazie al preside Caterini, che è molto attivo in questi progetti. Uno sbocco professionale interessantissimo, una di quelle eccellenze territoriali che guardano alla produzione delle eccellenze locali. Collegare la cultura e l'istruzione al territorio è una formula vincente. Il film sarà un prodotto in grado di raccontare il territorio - continua Carlo Sibilia - abbiamo visto che il marketing territoriale funziona benissimo. Ne sono un esempio 'Benvenuti al Sud' per Santa Maria di Castellabate e 'Basilicata coast to coast' che ci ha fatto conoscere la Basilicata dando uno slancio turistico a quelle aree. In questo senso, come provincia siamo in ritardo ma non è mai troppo tardi. L'Irpinia offre tante possibilità turistiche. Importante è fare sinergia tra strutture ricettive, creare collegamenti, entrare in sistemi di tour operator. Oggi ci sono tante possibilità che incentivano il turismo paesaggistico che, in pre pandemia, era una fetta di 13 miliardi di euro. Ciò significa che c'è tanto su cui poter investire" conclude il Sottosegretario all'Interno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Oinos…l’oro d'Irpinia", casting all'Istituto "F. De Sanctis": 1.600 candidati da tutta Italia
AvellinoToday è in caricamento