rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Eventi

Ecco AvelVino, Festa: "Porteremo il mondo all'interno dei nostri vini"

Al via la tre giorni dedicata al nettare di Bacco nata dalla collaborazione tra Comune di Avellino e Gambero Rosso, che si svolgerà in città dal 2 al 4 dicembre

Tutto pronto per la prima edizione di AvelVino, la tre giorni dedicata al nettare di Bacco nata dalla collaborazione tra Comune di Avellino e Gambero Rosso, che si svolgerà in città dal 2 al 4 dicembre 2022.

Masterclass, wine tasting e momenti di approfondimento a Villa Amendola, coordinati da figure di primissimo piano del panorama enogastronomico italiano e destinati sia agli addetti ai lavori che ai semplici appassionati, vedranno protagoniste le tre DOCG irpine (Fiano di Avellino, Greco di Tufo e Taurasi).

AvelVino, conferenza stampa di presentazione a Villa Amendola

Festa: "Evento di caratura internazionale, la nostra mission è promuovere le denominazioni, non le etichette"

"Abbiamo accettato insieme, con coraggio, questa sfida: quando ho proposto a Gambero Rosso questo progetto, non era scontato che ci fosse una condivisione" afferma il Sindaco di Avellino, Gianluca Festa. "Sin dalla campagna elettorale, avevo annunciato che mi sarei impegnato a realizzare un evento a carattere nazionale per promuovere i vini irpini. Direi che abbiamo addirittura superato quelle che erano le aspettative iniziali: questo è un evento di caratura internazionale, grazie a Gambero Rosso. La nostra mission è quella di promuovere le denominazioni, non le etichette. Solo così possiamo fare la differenza e far crescere il territorio, un mondo importante all'interno del nostro territorio e che non ha ancora espresso le proprie potenzialità. Ritengo che siamo sulla strada giusta. Molto spesso, si parla di portare i nostri vini nel mondo; invece, grazie a questa manifestazione, porteremo il mondo dentro i nostri vini. Questa è la sfida che stiamo vincendo".

Salerno (Gambero Rosso): "Luoghi come Taurasi e Tufo vanno fatti conoscere, affinché nessuno possa dimenticarli"

"L'Irpinia è una terra di vini, da noi italiani più che conosciuta, ma nel mondo molto di meno" dichiara Luigi Salerno, amministratore delegato di Gambero Rosso. "Ci aspettiamo, insieme all'amministrazione comunale di Avellino, di portare la conoscenza dei vini irpini nel mondo. Riteniamo che questo possa essere un ottimo salto per mettere in risalto un vino e un territorio di qualità. La nostra collaborazione con il Comune di Avellino non terminerà oggi, né tantomeno domani o con questo weekend: continueremo, anche in futuro, nella comunicazione del territorio e dei vini irpini. Ci sono regioni, come Toscana e Piemonte, che hanno avuto grande visibilità turistica partendo dal vino. La Campania e, in particolar modo, l'Irpinia non hanno nulla da invidiare a queste regioni, se non l'aspetto comunicativo che qui è partito troppo tardi. L'Italia è bella dappertutto: ci sono paesi che hanno altri una bella montagna, un bel mare, altri che hanno una bella campagna. Luoghi come Taurasi e Tufo vanno fatti conoscere, affinché nessuno possa dimenticarli".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco AvelVino, Festa: "Porteremo il mondo all'interno dei nostri vini"

AvellinoToday è in caricamento