Aspettando la Befana al Museo: i siti gratuiti aperti in Campania

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 05/01/2020 al 05/01/2020
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni
    Tema
    Epifania

Inizio d'anno all'insegna delle "Domeniche al Museo, l'iniziativa che prevede l’apertura gratuita dei musei statali la prima domenica di ogni mese.

Ecco l’elenco dettagliato dei siti aperti gratuitamente domenica 5 gennaio 2020.

AVELLINO

Museo di San Francesco a Folloni

via S. Francesco - Montella   

Orario: 9.00-13.00

Parco archeologico dell'antica Aeclanum

Via Nazionale delle Puglie - Mirabella Eclano   

Orario: 9.00-13.00

Area archeologica del Tempio Italico di Casalbore

Località Macchia Porcara - Casalbore   

Orario: visitabile su richiesta prenotando al numero +39 089 224266; Prenotazione: Obbligatoria (Telefono: +39 089 224266)

Museo civico archeologico di Bisaccia 

Corso Romuleo snc (Castello Ducale) - Bisaccia   

Orario: dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 19.00

Area archeologica di Conza 

Conza in Campania - Conza della Campania   

Orario: visitabile su richiesta prenotando al +39 349 3583469, +39 0827 39399 (Pro Loco “Compsa”) +39 0827 39013 (Comune); Prenotazione: Obbligatoria (Telefono: +39 349 3583469, +39 0827 39399 (Pro Loco “Compsa”) +39 0827 39013 (Comune)

Museo del Palazzo della Dogana dei Grani

piazza Umberto - Atripalda   

Orario: 9.30-18.00

BENEVENTO

Teatro romano di Benevento

piazza Ponzio Telesino - Benevento   

Orario: 9.00- 19.30 

Museo archeologico nazionale del Sannio Caudino

via Castello - Montesarchio   

Orario: 9.00-19.00

Il Museo è stato realizzato all'interno del corpo centrale del Castello di Montesarchio, struttura edificata in epoca normanna ma oggetto di continui rifacimenti fino alla metà dell'800. (continua a leggere…)

CASERTA

Teatro romano di Teanum Sidicinum

via Pioppeto - Teano   

Orario: Domenica, visitabile su richiesta prenotando al +39 0823 657302 

Museo archeologico dell'Agro atellano   

via Roma, 5 - Succivo 

Orario: 9.00 -13.30

Museo archeologico di Teanum Sidicinum

piazza Umberto I, 29 - Teano 

Orario: 8.30-19.30

Museo archeologico dell'antica Capua e Mitreo

via Roberto d'Angiò, 48 - Santa Maria Capua Vetere   

Orario: 9.00-19.30

Il monumento, un sacello dedicato al culto di Mitra, antica divinità di origine persiana, costituisce uno dei maggiori esempi tra i rari santuari mitraici con decorazione pittorica. (continua a leggere…)

Museo archeologico dell'antica Allifae

piazza XIX Ottobre - Alife   

Orario: 8.30-19.30 

Il Museo è situato in uno stabile moderno di proprietà del Comune di Alife, dove trovano spazio anche l’Ufficio Archeologico territoriale e alcuni magazzini in cui sono stipati centinaia di altri reperti. (continua a leggere...)

Anfiteatro campano

piazza I Ottobre, 1860 - Santa Maria Capua Vetere   

Orario: 9.00-18.00

Reggia di Caserta - Palazzo Reale

via Douhet, 2a - Caserta   

Orario: 8.30-19.30

Nel 1750 Carlo di Borbone (1716-1788) decise di erigere la reggia quale centro ideale del nuovo regno di Napoli, ormai autonomo e svincolato dall’egida spagnola. Il progetto per l’imponente costruzione, destinata a rivaleggiare con le altre residenze reali europee, fu affidato, dopo alterne vicende, all’architetto Luigi Vanvitelli (1700-1773), figlio del più importante pittore di vedute, Gaspar Van Wittel, già attivo a Roma sotto Benedetto XIV nel restauro della cupola di S.Pietro (continua a leggere...)

Teatro e Criptoportico romano di Sessa Aurunca

Via Aldo Moro - Sessa Aurunca   

Area archeologica di Cales

Calvi Vecchia - Calvi Risorta

Museo civico di Sessa Aurunca

c/o Castello Ducale - Sessa Aurunca   

Orario: tutti i giorni dalle 9.00-13.00/15.00-19.00

Museo archeologico dell'antica Calatia

via Caudina (Casino dei Duchi Carafa), 353 - Maddaloni   

Orario: 9.00-20.00

Sala Espositiva presso il Castello Ducale di Sessa Aurunca

piazza Castello Ducale - Sessa Aurunca   

Orario: 9.00-13.00

NAPOLI

Parco archeologico di Pompei - Area archeologica di Pompei

Via Plinio, 4 - Pompei   

Orario: 8.30-17.30

Gli scavi archeologici di Pompei hanno restituito i resti dell'antica città di Pompei antica, presso la collina di Civita, alle porte della moderna Pompei, seppellita sotto una coltre di ceneri e lapilli durante l'eruzione del Vesuvio del 79 d.C., insieme ad Ercolano, Stabiae ed Oplonti.

Gli scavi, iniziati per volere di Carlo III di Borbone, sono una delle migliori testimonianze della vita romana, nonché la città meglio conservata di quell'epoca.

Se decidete di visitare gli Scavi di Pompei ecco alcuni itinerari tematici o descrizioni di singole domus realizzati dalla nostra redazione:

LA NOSTRA GUIDA AL PARCO ARCHEOLOGICO DI POMPEI

Pompei: dal mondo dei morti ai ludi gladiatori

Pompei: dal centro città alle ville extraurbane

Le attività lavorative nell’antica Pompei

Have: il saluto ai visitatori di Pompei

La Casa dei Vettii di Pompei

La Casa di Marco Lucrezio Frontone

L'Antiquarium degli Scavi di Pompei

I Granai del Foro: il deposito archeologico più grande di Pompei

Erotismo a Pompei: il Piccolo Lupanare

Il bacio eterno dei Casti Amanti di Pompei

La casa di Marco Lucrezio Frontone

Il lusso e il mito di Alessandro Magno, la Casa del Fauno a Pompei

Il Tempio di Apollo, il cuore più antico della spiritualità di Pompei antica

Il fascino indiscusso della Villa dei Misteri di Pompei

La casa dei Mosaici Geometrici

La Regio “delle meraviglie” di Pompei

La Necropoli di Porta Stabia

Pompei. Dal crollo al restauro allo scavo ecco la Schola Armaturarum

Il complesso di Moregine e il suo ricco programma decorativo

Il santuario di Iside a Pompei

“Egittomania” nelle domus di Pompei

Il Lupanare, luogo del piacere a Pompei

Vita quotidiana a Pompei: la Fullonica di Stefano

Le Terme Centrali, il fascino della Roma Imperiale a Pompei

Pompei. Leda e il Cigno lo splendore della Regio V

Parco archeologico di Ercolano

corso Resina, 187 - Ercolano

Orario: 8.30-15.30

La città di Ercolano, già gravemente danneggiata dal terremoto del 62, venne distrutta dall'eruzione del Vesuvio (79 d.C.), che la coprì con un'ingentissima massa di fango, cenere ed altri materiali eruttivi trascinati dall'acqua piovana che, penetrando in ogni apertura, si solidificò in uno strato compatto e duro di 15-20 metri (continua a leggere...)

Parco archeologico di Pompei - Villa Regina 

viale Villa Regina, 1 - Boscoreale

Orario: 8.30-18.30

L’Antiquarium, istituito nel 1991 ed ospitato in un edificio costruito nelle adiacenze dell’area archeologica di Villa Regina (continua a leggere...)

Parco archeologico di Pompei - Scavi di Oplontis

Via dei Sepolcri - Torre Annunziata

Orario: 8.30-17.00

Per scavi archeologici di Oplonti si intende una serie di ritrovamenti archeologici appartenenti alla zona suburbana pompeiana di Oplontis, seppellita insieme a Pompei, Ercolano e Stabiae dopo l'eruzione del Vesuvio del 79 d.C.: oggi l'area archeologica è situata nel centro della moderna città di Torre Annunziata e comprende una villa d'otium chiamata "di Poppea" e una villa rustica detta "B o di Lucius Crassius Tertius". (continua a leggere...)

Parco e Tomba di Virgilio

salita della grotta, 20 - Napoli

Orario: 9.00-13.30

Parco archeologico dei Campi Flegrei - Parco archeologico di Cuma

Strada Provinciale Cuma-Licola, 3 - Pozzuoli 

Orario: 9.00- un’ora prima del tramonto; 

Parco archeologico dei Campi Flegrei - Parco archeologico delle Terme di Baia

via Sella di Baia, 22 - Bacoli   

Orario: 9.00-un’ora prima del tramonto

Palazzo Reale di Napoli

piazza del Plebiscito, 1 - Napoli   

Orario: 9.00-19.00

Museo storico archeologico di Nola

via Senatore Cocozza, 2 - Nola   

Orario: 9.00-19.30 

Il complesso monastico di Santa Maria la Nova di Nola ospita oggi il Museo Storico Archeologico e racconta attraverso gli oggetti e le opere esposte, la storia del territorio nolano. (continua a leggere...)

Museo Diego Aragona Pignatelli Cortes e Museo delle Carrozze

Riviera di Chiaia, 200 - Napoli   

Orario: 8.30-17.00 

La villa, costruita in stile neoclassico da Pietro Valente e Guglielmo Bechi (1826), fu acquistata nel 1841 dai Rothschild, la celebre famiglia di banchieri al servizio dei Borbone di Napoli. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

I più visti

  • #arivederlastoria: l'iniziativa social di "Dante per tutti" che parte dall'Irpinia

    • Gratis
    • dal 1 febbraio al 1 settembre 2021
    • #arivederlastoria
  • Giuseppe Camuncoli, da Spiderman a Star Wars: prorogata l’esposizione al Carcere Borbonico

    • dal 1 febbraio al 24 aprile 2021
    • Ex carcere Borbonico
  • Tutti per la parità, la Provincia di Avellino celebra l'8 marzo con un evento in streaming

    • 8 marzo 2021
  • Donne e scienza, raccontare il futuro attraverso le passioni del presente

    • 8 marzo 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    AvellinoToday è in caricamento